A- A+
Esteri
Parigi, tenta di farsi esplodere al consolato iraniano. Arrestato un uomo

Parigi, si barrica nel consolato iraniano minacciando di farlo esplodere. Arrestato un uomo

E' stato fermato l'uomo che si era asserragliato nel consolato dell'Iran a Parigi con addosso dell'esplosivo, minacciando di farsi esplodere. Lo riferisce Bfmtv, citando una fonte di polizia. L'uomo avrebbe detto di "voler vendicare il fratello". Secondo le fonti della prefettura, citate da le Figaro, era stato visto entrare verso le 11 del mattino nel consolato. Sul posto è intervenuta la Bri, l'unità d'elite della polizia francese, dopo che il consolato ha fatto richiesta di intervento. La procura di Parigi fa sapere che al momento non è stato ritrovato "alcun materiale esplosivo" in possesso dell'uomo.

LEGGI ANCHE: Israele attacca l’Iran: scontri rituali per evitare la catastrofe






in evidenza
Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"

Rai, il direttore di Affaritaliani.it a Ore 14

Perrino: "Pierina personaggio ingombrante. Ecco perchè prende corpo un'altra ipotesi di indagine"


in vetrina
Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO

Carrà, in vendita la villa all'Argentario. Prezzo (quasi) accessibile. FOTO


motori
Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Ford Mustang GTD: potenza estrema e design racing a Le Mans

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.