A- A+
Esteri

Una componente del gruppo punk Pussy Riot, Nadezhda Tolokonnikova, che sconta una condanna a due anni in campo di lavoro per una "preghiera punk" contro il presidente russo Vladimir Putin, ha presentato una richiesta di libertà condizionata, che secondo il suo avvocato potrebbe essere accolta. L'avvocato Irina Khrunova ha depositato la richiesta presso un tribunale della Mordovia, regione a a 640 chilometri a est di Mosca dove si trova in carcere la Pussy Riot, ha detto la legale al quotidiano Kommersant. Una portavoce del tribunale Zubo-Poliansky della Mordovia, Tatiana Badiashkina, ha confermato la registrazione del fascicolo, che potrebbe essere esaminato nel giro di un mese.

 

Tolokonnikova ha "tutti i motivi di beneficiare della libertà condizionata", dato che non è entrata in conflitto nè con l'amministrazione penitenziaria nè con gli altri detenuti, ha detto la legale a Kommersant. "Inoltre ha una figlia in tenera età, è inserita nella società e ha offerte di lavoro dopo la sua liberazione" ha detto ancora Khrunova, spiegando che molte gallerie d'arte sono pronte a ingaggiare la ragazza. La legge russa prevede che i condannati possano beneficiare della libertà condizionata dopo aver scontato almeno metà della pena. Nadezhda Tolokonnikova, Maria Alekhina e Ekaterina Samutsevich sono state arrestate a febbraio 2012 dopo aver eseguito nella Cattedrale di Cristo Salvatore a Mosca una preghera punk chiedendo alle Vergine di "cacciare Putin". Ad agosto scorso sono state condannate a due anni di carcere per "incitamento all'odio religioso". Al termine del processo d'appello a ottobre una di loro, Ekaterina Samutsevich, si è vista sospendere la pena ed è stata liberata.

Tags:
nadiapussy riot
in evidenza
Carolina, la musa del calcio Regina della serie B in tv

Stramare, nuova Diletta

Carolina, la musa del calcio
Regina della serie B in tv

i più visti
in vetrina
Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima

Meteo inverno 2021 2022, sarà l'anno della neve in pianura. Tanta, tantissima


casa, immobiliare
motori
Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar

Nissan svela il nuovo veicolo commerciale leggero Townstar


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.