A- A+
Esteri

Iperbolica impennata degli arrivi di immigrati in Germania, con un raddoppio nel primo semestre 2013 rispetto a quello rispettivo dello scorso anno e con arrivi sempre piu' massicci da Russia e Siria. Il ministero dell'Interno ha comunicato che nei primi sei mesi di quest'anno le richieste di asilo solo state in totale 43.016, mentre nel primo semestre del 2012 la cifra complessiva era stata di 19.950 unita'. Impressionante il numero di richiedenti asilo provenienti dalla Russia, con quasi 10mila arrivi in sei mesi, mentre nell'intero 2012 a chiedere asilo in Germania erano stati 3.202 russi.

Una delle ragioni di questa forte immigrazione dalla Russia viene vista nell'instabilita' della situazione in Cecenia. Alle spalle dei russi il numero piu' consistente dei richiedenti asilo riguarda i siriani, con 4.517 domande in sei mesi, mentre 3.448 persone sono arrivate dall'Afghanistan e 2.700 dalla Serbia.

Il ministro dell'Interno, Hans-Peter Friedrich (Csu) ha spiegato che "nel 2012 la Germania ha accolto il maggior numero di richiedenti asilo tra i Paesi dell'Ue", aggiungendo che "per la prima meta' del 2013 assistiamo ad un raddoppio delle richieste di asilo". Nel frattempo scarseggiano i posti nei centri di accoglienza, con la citta' di Berlino che si e' vista costretta ad ospitare gli immigrati in un edificio scolastico non utilizzato nel quartiere orientale di Marzahn-Hellersdorf. La decisione non e' pero' piaciuta a molti abitanti del quartiere, che non vogliono avere i richiedenti asilo come vicini di casa. La settimana scorsa il partito neonazista della Npd aveva organizzato una manifestazione provocatoria per protestare contro l'arrivo degli immigrati.

Secondo i dati del ministro degli Interni italiano, nel 2011 le richieste di asilo politico sono state 32mila. A farla da padrona sono gli africani, 25606 in tutto, molti provenienti dalla Libia, dalla Costa d’Avorio, dal Ciad, dal Ghana, dall’Eritrea e dall’Etiopia. Da quella fascia di territorio che attraversa il Nord Africa, da est a ovest, dalla Somalia al Senegal. I teatri di guerra determinano poi la fuga di migliaia di uomini. Così in più di 1.500 arrivano dall’Afghanistan, dalla Tunisia 4.805, dal Mali 2.607.

Tags:
russiasiriagermaniaimmigrazione
in evidenza
Terence Hill lascia Don Matteo Applauso d'addio della troupe

VIDEO

Terence Hill lascia Don Matteo
Applauso d'addio della troupe

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV

Dacia: nuovo restyling per un Duster che va sempre più...SUV


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.