A- A+
Esteri
Russia, Putin presidente a vita? Verso l'abolizione del vincolo dei 2 mandati

Il presidente russo, Vladimir Putin ha tenuto la consueta conferenza stampa di fine anno, la 15esima della sua carriera. L'evento, a cui si sono accreditati 1.895 giornalisti russi e stranieri, si tiene al World Trade Center di Mosca. E non è stata una conferenza noiosa, anzi. La novità più rilevante, e che sicuramente scatenerà diverse reazioni, è l'apertura dello stesso Putin alla possibilità di rimuovere il vincolo dei due mandati da presidente, aprendo a una sua presidenza a vita, analogamente a quanto accaduto nel marzo 2018 in Cina con Xi Jinping.

Putin a favore abolizione limite mandato presidente

Il presidente russo, Vladimir Putin, ha ipotizzato che possa essere cancellato il limite di due mandati presidenziali consecutivi dalla Costituzione, un passaggio che puo' aprire la strada al fatto che rimanga a capo del Cremlino a vita. Lo ha detto nel corso della consueta conferenza stampa di fine anno. "Quello che si potrebbe fare per quanto riguarda questi mandati e' cancellare l'espressione 'di seguito'", ha detto Putin, che e' gia' al suo secondo mandato consecutivo, rispondendo a una domanda sulla possibilita' di emendamenti alla Costituzione.

Ucraina: Putin, nessuna alternativa agli accordi di Minsk

"Sono preoccupato dalle parole del presidente ucraino Volodymyr Zelensky che potrebbero rivedere" gli accordi di Minsk. Lo ha dichiarato il leader del Cremlino, Vladimir Putin, avvertendo che "se inizia una revisione degli accordi di Minsk, allora la situazione potrebbero finire in un vicolo cieco".     "Di recente, sono stati annunciati alcuni cambiamenti, relativi alla decentralizzazione", ha sottolineato Putin, dicendo chiaramente però che non possono essere considerati come sostitutivi degli accordi di Minsk che invece prevedono una legge nazionale sullo status speciale del Donbass. "Non c'è nient'altro che gli accordi di Minsk".

Russia-Cina: Putin, nessuna alleanza militare in programma

La Russia non ha in programma di mettere in piedi un'alleanza militare con la Cina: lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, nel corso della consueta conferenza stampa di fine anno. La Russia e la Cina, ha puntualizzato invece il capo del Cremlino, "rafforzeranno i legami bilaterali, il che andra' a vantaggio di entrambe le parti e contribuira' a mantenere la stabilita' globale".

Libia: Putin,"ai tempi Gheddafi era vicina a standard europei"

"Prima della guerra, la Libia di Muammar Gheddfi era vicina agli standard di vita europei", ha detto ancora Putin. Nelle zone di guerra in Ucraina sud-orientale sono presenti mercenari stranieri che combattono su entrambi i fronti del conflitto. Lo ha detto il presidente russo, Vladimir Putin, da piu' parti accusato di aver inviato contractor privati e soldati in Donbass a fianco dei separatisti filo-russi. "Per quanto riguarda i mercenari, ci sono sia francesi che tedeschi, e combattono per entrambe le parti", ha dichiarato il presidente nella sua annuale conferenza stampa. Putin ha poi ribadito che il conflitto in Ucraina dell'est "sara' risolto con gli strumenti del dialogo e degli accordi, ma non credo che l'obiettivo possa essere raggiunto se continuano le azioni militari".

Commenti
    Tags:
    russiaputinabolizione





    in evidenza
    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    De Filippi furiosa in tv

    "Tu che che cazzo vuoi? Non alzare la voce"

    
    in vetrina
    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire

    Annalisa, "la lingua era nella sua gola...". Quando ha rischiato di morire


    motori
    Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

    Carlos Tavares politicizza il futuro dell'automobile a "L'Événement" su France 2

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.