A- A+
Esteri

Il conflitto in Siria diventa sempre piu' una guerra per procura tra Russa e Stati Uniti, che hanno ripreso ad armare con maggior determinazione e armi pesanti i ribelli anti-Assad. Il flusso di armi che da Washington arriva ai ribelli attraverso Riad si e' fatto molto consistente dall'inizio dell'intervento russo, perfino "superiore a quello necessario", ha spiegato al New York Times uno dei capi delle milizie ribelli impegnati a fronteggiare le forze armate di Damasco ad Hama, nella Siria centrale, una delle prime province colpite dai raid aerei di Mosca e Damasco. "Abbiamo cio' che chiediamo in pochissimo tempo", racconta Ahmad al-Sud, comandante dei ribelli, entusiasta dei successi ottenuti in due giorni dal suo gruppo, la Divisione 13, che e' riuscito a centrare con i missili anticarro Tow "sette blindati su sette".

Blindati, detto per inciso, costruiti e forniti dai russi. I ribelli dispongono di quella che un altro comandante ha definito "carta bianca", in grado di volgere a proprio vantaggio le sorti del conflitto e guadagnare "terreno" in vista di un negoziato politico sul destino del paese. L'iniziativa di trasferimento dei missili e' coordinata dalla Cia, e non dal Pentagono, e, piu' ampia nel numero di armi, sembra avere piu' successo di quella varata dal ministero della Difesa, fallita perche' i missili venivano utilizzati solo in funzione anti-Isis e non per combattere le truppe di Assad.

Tags:
siriausaobamarussia
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.