A- A+
Esteri
Siria, battaglia di Afrin: 150mila in fuga
Foto LaPresse

L'Esercito libero siriano (Els), alleato della Turchia nell'offensiva 'Ramoscello d'Ulivo', è entrato nel centro città di Afrin, al centro della omonima provincia nel nord ovest della Siria che Ankara vuole sottrarre ai curdi siriani del Pyd-Ypg.

A riportare la notizia l'emittente Cnn Turk, secondo cui lo sfondamento delle difese curde sarebbe avvenuto dal sud est della città, con i combattenti di Els che avrebbero preso il controllo di parte del centro, due chilometri all'interno del perimetro urbano.

La Turchia ha lanciato lo scorso 20 gennaio l'operazione 'Ramoscello d'Ulivo' avanzando costantemente all'interno della provincia di Afrin fino a cingere d'assedio la città. Negli ultimi giorni, secondo le Nazioni Unite, almeno 150 mila civili hanno lasciato Afrin attraverso un corridoio umanitario predisposto dall'esercito turco.

Anche Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha annunciato l'ingresso delle truppe turche e degli alleati arabi dell'Esercito Libero Siriano nella città di Afrin, nel nord ovest della Siria. "La città è stata conquistata alle 8,30", ha detto, trionfante per poi ribadire che quella della Tuchia non è stata una campagna di invasione, ma un'offensiva contro il terrorismo.

Il presidente ha parlato da Ankara, dove si celebra l'anniversario della vittoria di Canakkale, quando nel 1915 l'impero ottomano, grazie a delle mine piazzate nel Mar di Marmara, riuscì a respingere l'assalto della Royal Navy inglese e della marina francese che intendevano occupare Istanbul (all'epoca Costantinopoli ndr).

Tags:
siria afrin
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.