A- A+
Esteri

"This picture just broke my heart". "Questa foto mi ha appena spezzato il cuore". Con questo messaggio su Twitter e Facebook la fotoreporter palestinese Nadia Abu Shaban ha postato l'immagine che sta facendo il giro del mondo. Davanti a lei, una bambina siriana che ha scambiato la sua macchina fotografica per un'arma. E, anziché sorridere, alza le mani in alto, in segno di resa.

In poco tempo il primo piano della piccola è stato condiviso da decine di utenti ed è diventata una delle immagini più virali di queste ore. Lei crede che ho in mano un'arma e non una macchina fotografica scrive Nadia Abu Shaban sulla sua bacheca Facebook - e per questo si è consegnata. La piccola, Hudea, di 4 anni è stata ritratta dal turco Osman Sagirli nel campo profughi siriano di Atmeh. Lo scatto ha fatto il giro della Rete ed è stato ritwittato oltre 11 mila volte.

E' il prezzo della guerra. E' il prezzo dell'orrore. E' la vita quotidiana di chi tenta di sopravvivere. Ma, soprattutto, è solo la paura negli occhi di una bambina.

Tags:
siriaguerrabambina sirianafoto simbolosocial networkfacebook
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Citroen lancia OLI [all-ë]:più di una concept car

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.