A- A+
Esteri
Siria,raid su convoglio umanitario,sospesi gli aiuti.Ban Ki-moon contro Assad

Raid aerei su un convoglio di aiuti umanitari vicini Aleppo che hanno causato la morte di circa 20 civili, tra cui un volontario siriani della Mezzaluna. Lo fa sapere la Croce Rossa, che ha fornito un primo bilancio ufficiale, dopo che l'Osservatorio siriano per i diritti umani, aveva parlato di 12 morti, in gran parte autisti dei camion. "Circa 20 civili e un membro dello staff sono rimasti uccisi, mentre erano impegnati a scaricare dai camion aiuti umanitari vitali", si legge in una nota della Federazione internazionale della Croce Rossa, dalla quale si apprende che le bombe hanno colpito anche un magazzino a Orum al-Kubra.

Il Segretario generale dell'Onu Ban Ki-moon ha criticato l'attacco a un convoglio di aiuti umanitari ad Aleppo in Siria. "Coloro che li hanno bombardati sono codardi", ha detto Ban in occasione della sessione dell'Assemblea generale delle Nazioni Unite, esprimendo la speranza che i responsabili del bombardamento possano essere assicurati alla giustizia.

Tags:
siriaraid su convoglio umanitariosospesi gli aiuti
in evidenza
Giulia Pelagatti... a tutto sport Talisa Ravagnani, ex star di Amici

Striscia la Notizia, sexy veline

Giulia Pelagatti... a tutto sport
Talisa Ravagnani, ex star di Amici

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion

Volvo C40 Recharge ispira anche una collezione fashion


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.