A- A+
Esteri
Sophia, da Bruxelles un altro no. Il ministro Trenta: l'Europa non c'è
Foto LaPresse

In Europa è ancora stallo sulla missione navale Sophia. "Ha un bel nome ma spesso non bellissimi risultati. Ho chiesto di condividere i porti di sbarco. Se anche a fronte di questo nuova richiesta otterremo un "no" dovremo valutare se continuare a spendere soldi per una missione che sulla carta è internazionale ma di fatto è tutta a carico di 60 milioni di italiani e di un solo Paese". A tuonare è il ministro dell'Interno Matteo Salvini parlando di migranti nel corso di una conferenza stampa organizzata a Venezia. "Al momento abbiamo ricevuto un sacco di no da Macron e da altri, abbiamo quasi esaurito tutti i "bonus dei no". Poi faremo da soli, di sicuro non ci manca la fantasia e le capacità".

Ma Salvini non è l'unico esponente del governo a prendere di mira l'Ue. Anche il ministro della Difesa, Elisabetta Trenta, in conferenza stampa al termine della ministeriale a Vienna, ha affermato: "Mi sento delusa, ho visto che l'Europa non c'è, non è presente. Non c'è ancora l'unanimità sulla proposta italiana. Tutti condividono l'importanza di Sophia, e noi siamo i primi. È chiaro che dovremmo fare le nostre considerazioni, ogni decisione verrà presa insieme al governo e al premier, Giuseppe Conte". E ancora: "Non è più possibile che l'Italia sia l'unico porto di sbarco e che si faccia carico di tutti i migranti. Sono venuta a Vienna con spirito propositivo. Bisogna creare un meccanismo di coordinamento per la scelta del porto di sbarco, fatta da soggetti di vari Paesi che decidono a rotazione. Non è l'unico meccanismo possbile anche se ci deve essere una solouzione globale del problema".

La Trenta poi intravede un piccolo spiraglio: "Ho trovato porte aperte ma anche chiuse. Speriamo e crediamo che qualcosa posa ancora cambiare perché domani c'è un nuovo incontro".

Commenti
    Tags:
    sophia
    in evidenza
    Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

    Neymar superato da Leo

    Messi il Re Mida del calcio
    110 milioni per tre anni al PSG

    i più visti
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


    casa, immobiliare
    motori
    SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona

    SEAT MÓ eScooter 125: il primo motociclo elettrico della Casa di Barcellona


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.