A- A+
Esteri
Israele, stop alla riforma: manifestanti protestano sotto casa di Netanyahu

Israele, assalto alla residenza del premier Netanyahu

Stop alla riforma della Giustizia. Non alle proteste. Il premier israeliano Benyamin Netanyahu ha rimandato la riforma della giustizia fino alla prossima sessione della Knesset, dopo la Pasqua ebraica. Lo ha annunciato il premier israeliano dopo la giornata di proteste che ha investito il Paese. Lo sciopero ha letteralmente congelato qualunque servizio, compresi i voli e gli uffici delle ambasciate disseminate per il mondo.

Come ribadito da Netanyahu nel discorso alla nazione: “È una questione di responsabilità nazionale, per evitare una guerra civile”. Di conseguenza, i sindacati hanno optato per la revoca dello sciopero in corso. Ad aggiungere carne al fuoco però arriva la nomina appena ratificata dal premier israeliano al deputato del Likud, David Amsalem, in qualità di 'secondo ministro' del dicastero della Giustizia.

Non si tratta di una nuova anomalia, infatti alla Difesa guidata da Gallant, il leader di estrema destra Bezalel Smotrich - già ministro delle Finanze - ha ottenuto la stessa carica, con autorità sulle attività nell'area C nei Territori palestinesi occupati, dove Israele ha pieno controllo civile e di sicurezza. Per questo la protesta esplode nuovamente fuori la residenza di Netanyahu, che ora risulta invasa dai manifestanti.

Tutto è iniziato con il tumulto scoppiato domenica sera alla notizia del licenziamento del ministro della Difesa Yoav Gallant, che aveva chiesto uno stop nell’iter di riforma nonostante lo condividesse sul piano contenutistico. Centomila persone si sono radunate in segno di protesta davanti alla Knesset a Gerusalemme. Di tutta risposta, la destra ha deciso di indire una contromanifestazione davanti al Parlamento.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
gerusalemmeisraelenetanyahuriforma giustizia





in evidenza
La verità su Panariello e Pieraccioni al Festival 2025

Carlo Conti a Sanremo

La verità su Panariello e Pieraccioni al Festival 2025


in vetrina
Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna

Immobiliare, la battaglia degli spot: Sherlock e Watson sfidano la nonna


motori
La Nuova MINI John Cooper debutta alle 24 ore del Nürburgring

La Nuova MINI John Cooper debutta alle 24 ore del Nürburgring

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.