A- A+
Esteri
Thailandia/ Arrestato un turco. Sospettato di aver fatto esplodere la bomba a Bangkok

Finisce in manette il responsabile dell’attentato che il 17 agosto, a Bangkok, ha causato 20 morti e oltre 100 feriti. Secondo quanto riferiscono i media  thailandesi sarebbe un uomo turco: Adem Karadag, sospettato di aver fatto esplodere la bomba. Per ora gli agenti non hanno confermato la nazionalità dell’arrestato e hanno parlato soldo di "diversi passaporti" in mano all’uomo. Durante la perquisizione dell’appartamento del sospettato, alla periferia di Bangkok, è stato rinvenuto del materiale utilizzabile per creare ordigni esplosivi.

L’esplosione è avvenuta la sera del 17 agosto nel distretto di Chidlon, sconvolgendo il centro di Bangkok. La bomba era stata piazzata soto una panchina in uno dei maggiori crocevia della città, la Rajprasong intersection, nei pressi del tempio induista di Erawan.

Secondo il governo thailandese, l’obiettivo dell’attentato, "il peggiore di sempre", era di "danneggiare il turismo e l’economia del Paese". "Ci sono brandelli di carne sul selciato", aveva riferito all’Ansa un collaboratore che si trovava in città al momento dell’esplosione. Il bilancio, 20 morti e 100 feriti. Nei giorni seguenti all’esplosione la polizia thailandese aveva diffuso l’identikit di un sospetto, comparso in un video con uno zainetto pochi minuti prima dello scoppio della bomba.

Tags:
thailandiabangkok
in evidenza
Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

Sport

Paola Ferrari in gol, sulla barca
"Niente filtri". Che bomba, foto

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19

Jeep, RAM e FIAT insieme a (RED) per combattere AIDS e COVID-19


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.