A- A+
Esteri
Turchia: via al dopo Davutoglu, ecco Binali Yildirim

"Un uomo del fare". E'con questa definizione che il partito della giustizia e dello sviluppo (Akp), da 14 anni al potere in Turchia, definisce il nuovo leader Binali Yldirim, un personaggio che ha nel suo curriculum Marmaray, la linea che passa sotto le acque del Bosforo, ma anche tunnel, strade, ponti e linee ferroviarie ad alta velocita', che hanno rivoluzionato il sistema infrastrutturale della Turchia. Progetti in fase di realizzazione, ma partiti durante il mandato del prossimo premier turco sono invece il tunnel che attraversa il Bosforo, il terzo ponte sullo stesso stretto e il terzo aeroporto di Istanbul.

Tra i fondatori dell'Akp, Yildirim e' considerato da sempre un confidente e un fedelissimo del presidente Recep Tayyip Erdogan, un fattore che lo ha sicuramente favorito nell'ascesa alla leadership del partito. In attesa dell'investitura ufficiale da parte del partito e della rimessione del mandato nelle mani del presidente da parte del premier uscente Ahmet Davutoglu, si puo' comunque dire che Yildirim sara' il 27mo premier nella storia della Repubblica Turca e il terzo segretario dell'Akp dopo Erdogan e Davutoglu. Nato a Erzincan, nel nord est del Paese, nel 1955, Yildirim si laurea in Scienze Navali e della Navigazione presso il politecnico di Istanbul, dove poi consegue un master nella medesima materia, prima di ricoprire posizioni dirigenziali presso il Direttorato generale dell'Industria Navale e e il cantiere navale di Camialti tra il 1978n e il 1983. Nel biennio 1990-1991 si reca in Svezia per dei corsi di specializzazione in organizzazione marittima e navale.

Tra il 1994 e il 2000, con Erdogan sindaco di Istanbul, siede al vertice della compagnia che gestisce i trasporti marittimi della metropoli sul Bosforo. Nel 2002 partecipa alla fondazione dell'Akp al fianco di Erdogan, l'ex presidente della Repubblica Abdullah Gul e Bulent Arinc, entrando nello stesso anno nella squadra di governo alla guida del ministero delle infrastrutture e comunicazioni, una carica che ricoprira' per tre legislature consecutive, esclusa la breve parentesi del 2014, quando uscira' sconfitto da candidato sindaco a Izmir. Sul suo sito internet, www.binaliyildirim.com.tr, sono mostrati i risultati da lui raggiunti e i progetti realizzati in 11 anni: 17.500 km di autostrade, 29 aeroporti, 1213 km di linee ferroviarie ad alta velocita', 29 aeroporti, la metro subacquea Marmaray e l'autostrada Istanbul Izmir. Di Yildirim si ricorda pero' anche la controversa decisione di oscurare Youtube e Twitter all'inizio del 2014.

Tags:
turchia: via al dopo davutogluecco binali yildirim
in evidenza
Peggior partenza dal 1961-62 Col Milan Allegri sbaglia i cambi

Disastro Juventus

Peggior partenza dal 1961-62
Col Milan Allegri sbaglia i cambi

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata

Ford: arriva la nuova Fiesta connessa ed elettrificata


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.