A- A+
Esteri
Ucraina, Zelensky ha intortato tutti e vuole la 3ª Guerra mondiale

Il problema è che se Taiwan e la Cina sono lontane dall’Europa e dall’Italia non è certo così per l’Ucraina...

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky ha dichiarato di voler parlare direttamente con il presidente cinese Xi Jinping sull’invasione russa del suo Paese. La notizia è stata pubblicata su un giornale cinese, il South China Morining Post e questo ha un certo valore.

Ora, mentre il mondo tiene il fiato sospeso a causa dell’improvvida passeggiata che l’americana Nancy Pelosi ha deciso di fare a Taiwan e cioè nella contestata Cina nazionalista mai riconosciuta da Pechino, mentre navi e aerei cinesi e americani si addensano minacciosamente nel tratto di mare che separa le due nazioni Zelensky non trova di meglio che gettare ulteriore e pericolosa benzina sul fuoco chiedendo a Xi Jinping di parlare direttamente con lui nell’ingenuo tentativo di mettere così in difficoltà la Russia e aumentare la confusione.

Il problema è che se Taiwan e la Cina sono lontane dall’Europa e dall’Italia non è certo così per l’Ucraina, senza contare i nuovi focolai di guerra tra Serbia (appoggiata tradizionalmente dalla Russia) e Kossovo (appoggiato tradizionalmente dagli Usa).

All’inizio del conflitto tutti si sono fatti intortare da questo scaltro ex comico che stava per andare a processo per corruzione ed è stato salvato proprio dal conflitto stesso.

Non ha mai fatto cenno, ad esempio, al sostanziale “colpo di Stato” avvenuto in Ucraina ai danni del vincitore filorusso, con l’invalidazione delle elezioni per ben due volte.

Come non ha mai rinnegato il battaglione Azov (denunciato dalla stessa Onu) e i suoi simboli nazisti come il Wolfsangel, la “trappola per lupi”.

La sua tracotanza, la sua sicumera, la sua eterna maglietta militare verde ranocchia sono diventati noti internazionalmente. Un vero pericolo per la pace globale.

Infatti questi soggetti rischiano di condurci verso una Terza Guerra mondiale, cosa del resto che Zelinsky ha sempre utilizzato come spauracchio per l’Occidente al fine di drenare armi e soldi.

Questa ulteriore improvvida uscita, insieme alla passeggiatina che ha voluto fare la politica americana rischiano veramente di far deflagrare tutto.

Zelensky infatti è come un uomo che sta per annegare ma che non vede l’ora di tirare sotto le tumultuose acque chiunque, amici o nemici, gli capiti a tiro del suo mortale abbraccio.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    cinaguerra russia ucrainazelensky





    in evidenza
    Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

    Vota il sondaggio di Affari

    Chiara Ferragni, Meloni o Bruzzone: chi è? Sono identiche... GUARDA LA FOTO

    
    in vetrina
    Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura

    Torna il gelo (dalla Russia) con neve fino in pianura


    motori
    Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

    Nuova Citroën C4 e C4 X Hybrid 136: Innovazione e Comfort

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.