A- A+
Esteri
Ucraina, Biden: "Guerra premeditata da mesi". Putin: sanzioni? Non vi conviene
Colonne di automobili abbandonano kyev

Guerra Ucraina, invasione russa: tutte le ultime notizie 

La guerra in Ucraina è ufficialmente iniziata. Putin ha dato l'ordine di attaccare e l'ha fatto su più fronti, non solo in Donbass come si pensava inizialmente, bombe anche nella capitale Kiev. Il presidente ucraino ha parlato alla Nazione, lo ha fatto in russo e non in ucraino. "Questo intervento della Russia rischia di diventare l'inizio di una grande guerra in Europa". Un consigliere del Ministero dell'Interno ucraino, Anton Gerashchenko, ha confermato che "l'invasione russa è cominciata" con "attacchi missilistici su Kiev". Lo riferisce la Cnn.  Aeroporti e comandi militari ucraini sono oggetto di attacchi a Kiev e Charkiv e ci sono scambi di artiglieria lungo il confine. Gli Usa: "Le conseguenze saranno drammatiche".

Biden in conferenza stampa: "Quello di Putin è un attacco pianificato da mesi"

"È Putin l'aggressore, è stato Putin a scegliere questa guerra e ora lui e il suo Paese ne pagheranno le conseguenze" ha continuato Biden, che ha elencato alcune delle ulteriori sanzioni che verranno adottate nei confronti di Mosca. In particolare verranno colpite altre quattro banche fra cui la seconda del paese, la Vtb, iniziativa che "imporrà un grave costo all'economia russa, sia nell'immediato che a lungo termine".

"Putin ha scelto la guerra"

"Putin e' l'aggressore. Putin ha scelto questa guerra. E ora lui e il suo Paese dovranno sopportarne le conseguenze". Lo ha detto il presidente Joe Biden, parlando alla Casa Bianca della crisi tra Ucraina e Russia. Biden ha annunciato nuove sanzioni nei confronti di Mosca. "Questa situazione - ha aggiunto - comportera' costi gravi all'economia russa, sia sull'immediato sia nel tempo. Abbiamo studiato queste misure in modo da rendere il danno al massimo sul lungo termine e per ridurre l'impatto sul breve per gli Stati Uniti e i suoi alleati". "Non ho sottovalutato Putin. Le sanzioni contro Putin restano sul tavolo".  

"Swift e' sempre un'opzione, al momento non ci sono piani per usarlo". Lo afferma Joe Biden, riferendosi all'opzione paventata da piu' parti di espellere la Russia dal sistema di pagamenti internazionali Swift con gravi danni al sistema finanziario di Mosca.

"Da oggi impediamo alle aziende russe controllate dallo Stato di fare affari con gli Stati Uniti e l'UE. Parliamo di asset che hanno un valore di 1,4 bilioni di dollari. Altre sanzioni arriveranno ancora, man mano che ridurremo l'accesso della Russia ai mercati e alla tecnologia. Le nostre stime dicono che abbiamo dimezzato le importazione russe di materiale tecnologico, e questo è un colpo per la loro modernizzazione militare e spaziale. Questo sarà un colpo conseguente per le ambizioni strategiche di Putin". 
 

Ucraina, Putin o Nato: chi ha ragione? VOTA IL SONDAGGIO DI AFFARI

 

Aeroporto di Kiev è evacuato. Esplosioni segnalate prima dell'alba a Kiev e in altre città vicino alla linea del fronte e lungo la costa ucraina, dopo l'annuncio di Putin del via libera all'operazione militare. Sentite esplosioni anche nella città portuale di Odessa, sul Mar Nero, con sirene della polizia e delle ambulanze. Quattro forti esplosioni sono risuonate a Kramatorsk, una città in prima linea che funge da capitale effettiva del governo ucraino per la zona di guerra orientale, e altre sono state udite nella città portuale orientale di Mariupol.

Ucraina: Kiev, russi hanno preso controllo centrale Chernobyl 19.02

La Russia ha preso il controllo della centrale di Chernobyl, nel Nord dell'Ucraina, che nel 1986 fu teatro del peggior incidente nucleare della storia. "Dopo aspri combattimenti, abbiamo perso il controllo del sito di Chernobyl", ha affermato Mikhailo Podoliak, consigliere della presidenza ucraina. Kiev aveva precedentemente riferito di combattimenti vicino al deposito di scorie nucleari del sito, sollevando il timore del pericolo di una fuga di radiazioni.

Ucraina: Johnson annuncia nuove sanzioni, bandita Aeroflot 18.03

Il premier britannico, Boris Johnson, ha annunciato nuove sanzioni contro la Russia per l'invasione dell'Ucraina, tra cui una diretta alla compagnia di bandiera Aeroflot, bandita dai cieli del Regno Unito. Le altre misure prendono di mira il settore bancario, le esportazioni di tecnologia e cinque uomini d'affari. "Putin non potra' mai lavarsi le mani dal sangue dell'Ucraina", ha detto Johnson annunciando "il piu' grande e severo pacchetto di sanzioni economiche che la Russia abbia mai visto"

Ucraina: la condanna G7, "Putin ha riportato guerra in Europa, si è messo dalla parte sbagliata della storia" 17.30

I leader del G7 si dicono "sconvolti" e condannano "l'aggressione militare su larga scala da parte della Federazione Russa contro l'integrita' territoriale, la sovranita' e l'indipendenza dell'Ucraina, diretta in parte dal suolo bielorusso". E' quanto si legge in una dichiarazione congiunta dei leader dei Paesi piu' industrializzati del mondo dopo l'incontro on-line che si e' appena concluso. I leader del G7, per l'Italia presente il premier Mario draghi, hanno dichiarato che il presidente russo Vladimir Putin ha "reintrodotto la guerra nel continente europeo "e che "si e' messo dalla parte sbagliata della storia". "Siamo uniti con gli alleati, tra cui la Nato, l'Ue e gli Stati membri, nonche' l'Ucraina e rimaniamo determinati a fare cio' che e' necessario per preservare l'integrita' dell'ordine basato sulle regole internazionali".

Ucraina: G7 interverra' se "problemi" a forniture gas 17.27

I Paesi del G7 sono pronti "a intervenire" in caso di problemi nelle forniture di energia causati dall'invasione russa in Ucraina. "Siamo a favore della stabilita' degli approvvigionamenti energetici mondiali e siamo pronti ad agire al bisogno per far fronte a eventuali problemi" si legge in un comunicato congiunto diramato al termine della riunione di oggi in videoconferenza.

Ucraina, Putin: ai nostri partner non conviene sanzionarci 17.15

"La Russia e' parte dell'economia mondiale e noi non abbiamo certamente intenzione di danneggiare quel sistema. Non credo che ai nostri partner convenga spingerci fuori da questo sistema". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin parlando con gli imprenditori russi a Mosca.

Chernobyl, distrutto un impianto di ‘stoccaggio di scorie nucleari’. Ministero: impianti intatti 16.18

Il ministero dell'Interno ucraino citato da Nbc conferma i combattimenti a Chernobyl, ma sottolinea che gli impianti di stoccaggio delle scorie sono attualmente intatti, anche se a rischio di essere distrutti

Ucraina: Cnn, russi hanno controllo scalo alle porte Kiev 15.50

Le forze russe hanno preso il controllo dell'aeroporto Antonov di Hostomel vicino a Kiev, distante una trentina di chilometri. Lo ha riferito uno dei corrispondenti della Cnn che ha mostrato anche le immagini dei soldati russi, a poche decine di metri da lui. Le truppe aviotrasportate sono state filmate a terra mentre pattugliavano il perimetro dell'aeroporto. Il giornalista a un certo punto ha riferito che e' stato fatto entrare nella base: "Ci hanno permesso di entrare e stare con loro mentre difendono il perimetro di questa base aerea, dove le truppe a bordo di elicotteri sono state sbarcate nelle prime ore del mattino per realizzare un ponte aereo per consentire ad altre truppe di entrare". Le fonti sono ancora discordanti e, secondo alcuni, ad Hostomel si combatte ancora. Di sicuro nella zona su sono visti i combattimenti piu' intensi visti finora vicino alla capitale dell'Ucraina. Oltre al fumo delle esplosioni verso il cielo sono stati avvistati gli elicotteri russi che volavano verso la periferia della capitale.

Ucraina: scontri a Chernobyl, vicino deposito scorie nucleari 14.45

 Le truppe russe sono entrate in territorio ucraino dalla Bielorussia e sono in corso combattimenti a Chernobyl, nei pressi di un deposito di scorie nucleari. Lo riferiscono dal ministero dell'Interno ucraino. Secondo una fonte di Nbc, l'impianto di stoccaggio e' stato distrutto.

Ucraina: Kiev, combattimenti a 30 km dalla capitale 13.48

Il consigliere presidenziale ucraino Mykhaylo Podolyak afferma che ci sono pesanti combattimenti all'aeroporto di Hostomel, a circa 30 chilometri a nord-ovest di Kiev. Lo riporta Bloomberg.

Macron, la liberta' del popolo ucraino e' la nostra liberta' 13:43

Vladimir Putin compie il "piu' grave oltraggio alla pace e alla stabilita' in Europa". E' un "atto di guerra", a cui risponderemo "senza debolezza", con "determinazione" e "unita'". Lo ha detto il presidente francese Emmanuel Macron nel corso del suo intervento solenne dinanzi alla nazione, con alle spalle la bandiera francese, la bandiera ucraina, e la bandiera dell'Unione europea. La liberta' del popolo ucraino "e' la nostra", ha avvertito Macron.

Johnson,fermare dittatore Putin,se necessario militarmente 13.13.05

"Diplomaticamente, politicamente, economicamente e - eventualmente - militarmente, questa orribile e barbara avventura del dittatore Vladimir Putin deve finire con un fallimento". Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson, secondo quanto riporta la PA.

 

Ucraina: Peskov non risponde a domanda su sorte leadership Kiev 12.33

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, non ha risposto a una domanda sul fatto se la leadership a Kiev debba essere defenestrata e sostituita. Peskov ha anche aggiunto che non e' in grado di dire se sia possibile una rapida conclusione delle operazioni in Ucraina, aggiungendo che dipendera' dalla situazione sul terreno e da quello che decidera' il comandante in capo, Vladimir Putin.

Ucraina: Stoltenberg, pace nostro Continente in frantumi 12.32

"La pace nel nostro Continente e' andata in frantumi. Ora abbiamo una guerra in Europa su una scala e di un tipo che pensavamo appartenesse alla storia". Lo ha dichiarato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in una conferenza stampa.

Stoltenberg: preparato piano di difesa Nato per terra, mare, cielo 12.32.38

La Nato ha "messo in atto piani di difesa, si tratta di un passo prudente, difensivo, per proteggere tutte le nazioni alleate". Lo ha detto il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, spiegando che questo "permetterà di dispiegare forze dove ci sarà bisogno" Secondo Stoltenberg, ci sarà "una risposta organizzata difesa collettiva su terra, per mare e aerea". "Nelle ultime settimane migliaia di truppe sono state dispiegate nei territori interessati, abbiamo jet in piena allerta e più di 20 navi alleate che proteggono il Mediterraneo. Tutte le nostre coste sono protette dal nostro Articolo 5", ha commentato.

Ucraina: Stoltenberg, dalla Russia brutale atto di guerra 12.28

"La Russia ha attaccato l'Ucraina e questo e' un brutale atto di guerra e i nostri pensieri vanno al coraggioso popolo ucraino. Tristemente, i nostri avvertimenti degli ultimi mesi sono diventati realta', nonostante tutte le richieste alla Russia di fermarsi e trovare una soluzione diplomatica". Lo ha dichiarato il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, in una conferenza stampa.

Ucraina: Cremlino, "Nessuno parli di occupazione" 12.28

Il Cremlino non vuole sentire la parola "occupazione" per quanta riguarda l'operazione in corso in Ucraina. Il portavoce Dmitry Peskov ha detto che e' "inaccettabile" usare il termine, che il Cremlino non sta pianificando un'occupazione dell'Ucraina e invece che Putin vuole che il Paese sia neutrale e non dispieghi armi offensive. L'Ucraina - ha aggiunto- ha bisogno "idealmente" di essere liberata dai "nazisti" e l'operazione militare deve ottenere la "smilitarizzazione e denazificazione" del Paese.

Stoltenberg, momento grave, la guerra e' in Europa 12.28

"La Russia ha attaccato l'Ucraina, e' un atto brutale di guerra. Quello che aveva detto da mesi e' successo. E' un momento grave per noi, la guerra e' in Europa". Lo dice il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg in una dichiarazione alla stampa.

Ucraina: Guardie frontiere, truppe russe attraversano confine 08.3

Il servizio di frontiera ucraino ha riferito che le truppe russe stavano attraversando il confine ucraino nelle regioni di Chernihiv, Kharkiv e Lugansk. Poco prima, avevano avvisato di spostamenti di truppe e mezzi russi dalla Crimea verso Kherson. Il servizio della Guardia di frontiera ha pubblicato un video in cui e' possibile vedere l'attraversamento di veicoli blindati, carri armati e camion militari attraverso il valico di confine. Secondo le autorita' ucraine, le forze russe usano artiglieria e armi pesanti contro le unita' di frontiera nelle province ucraine di Lugansk, Sumi, Kharkov, Chernigov e Zhitomir.  

Ucraina: Agenzia cyber, alzare difese contro attacchi 11.53

In relazione all'evoluzione della situazione internazionale, l'Agenzia per la cybersicurezza nazionale "rinnova fortemente la raccomandazione ad adottare misure di difesa cibernetica alte e massimi controlli interni per la protezione delle proprie infrastrutture digitali e a seguire le indicazioni e gli aggiornamenti pubblicati sul portale del Csirt Italia (il team di risposta in caso di incidenti) raggiungibile all'indirizzo https://csirt.gov.it e sul profilo Twitter https://twitter.com/csirt_it, che contengono anche alcuni indicatori di compromissione rispetto ai piu' recenti attacchi cyber".

Ucraina, Nato: Russia pagherà prezzo economico e politico pesante 11.53

"Esortiamo la Russia con la massima fermezza a tornare indietro dal percorso di violenza e aggressione che ha scelto. I leader russi devono assumersi la piena responsabilità delle conseguenze delle loro azioni. La Russia pagherà un prezzo economico e politico molto pesante. La Nato continuerà a coordinarsi strettamente con le parti interessate e altre organizzazioni internazionali, compresa l'Ue". E' quanto si legge in una dichiarazione della Nato, dopo l'aggressione militare russa in Ucraina.

Scholz, nessuna giustificazione, e' la guerra di Putin 11.51.29

"Per tutto questo non c'e' alcuna giustificazione. Questa e' la guerra di Putin". Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz, in uno statement a Berlino.

Consiglio Atlantico, 'rafforzeremo le difese Nato' 11.50

"Le azioni della Russia pongono una seria minaccia alla sicurezza euro-atlantica e avranno conseguenze geo-strategiche. Oggi abbiamo tenuto consultazioni nell'ambito dell'articolo 4 del Trattato e abbiamo deciso di prendere ulteriori passi per rafforzare la difesa dell'Alleanza. Le nostre misure resteranno preventive e proporzionate". E' quanto si legge nelle conclusioni del Consiglio Nord Atlantico della Nato.

Ucraina: oggi protesta davanti ambasciata russa, "stop guerra" 11.48

Manifestazione nel pomeriggio a Roma, davanti all'ambasciata russa per protestate contro l'invasione dell'Ucraina: l'ha organizzata l'Associazione cristiana degli ucraini in Italia. "Noi oggi - ha detto all'AGI Oles Horodetskyy, presidente dell'Associazione - ci incontriamo alle 15 davanti all'ambasciata russa a Roma. Chiediamo di fermare la guerra, di andarsene dall'Ucraina. Chiediamo la pace perche' gli ucraini non hanno mai attaccato nessuno. Noi siamo storicamente un popolo di contadini. E siamo contro la guerra".

Anche Macron chiede un vertice Nato 'al piu' presto' 11.47

Il presidente francese Emmanuel Macron ha chiesto la riunione di un vertice Nato "al piu' presto". Lo riferisce l'Eliseo.

Amb. Mosca, Italia garantisca sicurezza cittadini russi 11.45

L'ambasciatore di Mosca a Roma, Sergey Razov, "ha chiesto alla parte italiana di garantire al dovuto livello la sicurezza di tutti i cittadini russi che si trovano in territorio italiano, compreso il personale delle missioni diplomatiche della Federazione Russa". Lo scrive in una nota l'ambasciata russa, dopo la convocazione stamani del diplomatico alla Farnesina. "Il segretario generale del ministero" degli Esteri, l'ambasciatore Ettore Sequi, "ha promesso la propria collaborazione tramite i competenti organi italiani", aggiunge la nota.

 

Ucraina: Zelensky, attacco a tradimento, russi come nazisti 11.43

"La Russia ha attaccato a tradimento il nostro Stato al mattino, come ha fatto la Germania nazista negli anni della Seconda Guerra Mondiale. Ad oggi, i nostri Paesi si trovano su lati diversi della storia mondiale. La Russia ha intrapreso una strada del male, ma l'Ucraina si sta difendendo e non rinuncera' alla sua liberta', qualunque cosa pensi Mosca". Lo ha sottolineato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, su Twitter.

Ucraina: nuovo attacco russo. Esplosione a Kiev 11.38

AL'Ucraina e' sotto una seconda ondata di missili. Lo ha reso noto un consigliere di Volodymyr Zelensky. Poco fa anche a Kiev era risuonata una forte esplosione. Intanto sono state sospese le operazioni nei porti ucraini, ha reso noto Mykhailo Podolyak, consigliere nell'ufficio presidenziale. Mentre continua il servizio ferroviario. Podolyak ha assicurato che "l'esercito sta infliggendo perdite significative al nemico".

Ucraina: Nato, seria minaccia con conseguenze geostrategiche 11.38

"Le azioni della Russia rappresentano una seria minaccia per la sicurezza euro-atlantica e avranno conseguenze geostrategiche. La Nato continuerà ad adottare tutte le misure necessarie per garantire la sicurezza e la difesa di tutti gli alleati". E' quanto si legge nella dichiarazione del Consiglio della Nato dopo la riunione straordinaria di questa mattina.

Ucraina: Zelensky, donate sangue, ci sono militari feriti 11.14

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un appello affinche' i cittadini ucraini donino il sangue, "ne hanno bisogno militari feriti", ha detto. Si e' rivolto anche ai datori di lavoro, chiedendo loro di prendersi cura dei dipendenti, di assicurare che le forniture non siano interrotte.

Ucraina, colpito a Kiev edificio dell'intelligence 11.12

Le forze russe hanno colpito a Kiev un edificio dell'intelligence ucraina, da cui si eleva al cielo una densa colonna di fumo nero.

Kiev, oltre 40 soldati e 10 civili ucraini uccisi 11.04

"Piu' di 40 soldati ucraini e circa 10 civili sono stati uccisi". Lo rende noto la presidenza ucraina.

Ucraina: Mosca, Non useremo missili o bombe sulle città 11:07

Le forze armate russe non useranno missili, aviazione o artiglieria sulle città ucraine: lo ha reso noto un portavoce del ministero della Difesa russa, Igor Konashenkov.

Ucraina: Zelensky, armi a chiunque voglia difendere Paese 11.04

Le autorita' ucraine forniranno armi a chiunque voglia combattere per difendere il Paese dai russi. Lo ha annunciato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

Russia: unità ucraine stanno abbandonando massicciamente posizioni 10.55
 
"I dati di ricognizione mostrano che le singole unità e i militari delle forze armate ucraine stanno abbandonando massicciamente le loro posizioni, abbandonando le armi". Lo ha specificato il portavoce del ministero della Difesa russo Igor Konashenkov. Le posizioni delle unità delle forze armate ucraine che hanno deposto le armi non sono soggette ad attacchi durante l'operazione militare speciale russa, ha detto Konashenkov. Stanotte il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato di aver deciso un'operazione militare speciale contro l'Ucraina. In un discorso televisivo ai russi, ha detto che le circostanze "richiedono un'azione decisa e immediata da parte nostra, le repubbliche popolari del Donbass si sono rivolte alla Russia con una richiesta di aiuto".

Ucraina: Mosca, 'vittime civili nel Donbass' 10.48

"Vittime civili si registrano nel Donbass a causa degli attacchi dell'esercito ucraino": lo sostiene il ministero della Difesa russo, secondo quanto riporta Interfax.

Ucraina: Kiev, ragazzo ucciso sotto bombe condominio Kharkiv 10:46

Un giovane civile è rimasto ucciso in un bombardamento contro un edificio residenziale a Kharkiv, nel nord-est dell'Ucraina: lo riferisce il servizio di emergenza a Kiev. Kharkiv è una delle città ucraine bombardate dai russi dalla notte.

L'Ucraina rompe le relazioni diplomatiche con la Russia 10.43

L'Ucraina rompe le relazioni diplomatiche con la Russia. Lo ha annunciato il presidente Zelensky.

Ucraina: Kiev, "uccisi 50 occupanti russi" 10.26

Il comando militare ucraino ha riferito l'uccisione di "circa 50 occupanti russi" nei combattimenti a Shchastya, cittadina nella regione di Lugansk. "Shchastya e' sotto controllo, 50 occupanti russi sono stati uccisi, un altro caccia russo e' stato distrutto nel distretto di Kramatorsk, questo e' il sesto", hanno fatto sapere le autorita' militari.

Ucraina: testimone, volontari al fronte,e' stato di guerra 10.26

"Abbiamo file davanti a punti ritrovo militari e anche tanti volontari pronti a combattere, al mattino si sono alzati gia' pronti per andare al fronte. Ci sono posti di blocco ovunque, siamo siamo in stato di guerra". A parlare all'ANSA e' Tamara Senyushko, dalla Regione sudoccidentale di Cernivtsi. "L'Ucraina non si e' messa mai in ginocchio e ha sempre combattuto per sua sovranita' e indipendenza, combattera' anche questa volta", dice Tamara.

L'Ucraina rompe le relazioni diplomatiche con la Russia 10.43

L'Ucraina rompe le relazioni diplomatiche con la Russia. Lo ha annunciato il presidente Zelensky.

Ucraina: Kiev, "uccisi 50 occupanti russi" 10.26

Il comando militare ucraino ha riferito l'uccisione di "circa 50 occupanti russi" nei combattimenti a Shchastya, cittadina nella regione di Lugansk. "Shchastya e' sotto controllo, 50 occupanti russi sono stati uccisi, un altro caccia russo e' stato distrutto nel distretto di Kramatorsk, questo e' il sesto", hanno fatto sapere le autorita' militari.

Ucraina: testimone, volontari al fronte,e' stato di guerra 10.26

"Abbiamo file davanti a punti ritrovo militari e anche tanti volontari pronti a combattere, al mattino si sono alzati gia' pronti per andare al fronte. Ci sono posti di blocco ovunque, siamo siamo in stato di guerra". A parlare all'ANSA e' Tamara Senyushko, dalla Regione sudoccidentale di Cernivtsi. "L'Ucraina non si e' messa mai in ginocchio e ha sempre combattuto per sua sovranita' e indipendenza, combattera' anche questa volta", dice Tamara.

Ucraina: Cina non condanna invasione, 'seguiamo situazione da vicino' 09.55

La Cina "sta seguendo da vicino la situazione in Ucraina" secondo una portavoce del ministero degli esteri cinese citata dal Wall Street Journal. Da Pechino quindi non arriva nessuna condanna dell'invasione russa ma l'invito "a tutte le parti a un esercizio di contenimento, evitando che la situazione vada fuori controllo".

Ucraina: Borrell, Ue è gruppo di nazioni più forte al mondo  09:51

“Noi, l'Unione europea, rimaniamo il gruppo di nazioni più forte al mondo. E questo non è da sottovalutare. Progettiamo immediatamente assistenza urgente all'Ucraina in questa terribile situazione”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, in un punto stampa con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. “Resteremo uniti ai nostri partner transatlantici e a tutte le nazioni europee nel difendere questa posizione”, ha aggiunto il numero uno della diplomazia Ue. “Siamo uniti nel dire no alla violenza e alla distruzione come mezzi per ottenere profitti politici”, ha aggiunto. “Saremo anche attivi nel supportare le operazioni di evacuazione, incluso del nostro personale, nelle zone colpite da questo attacco russo”, ha annunciato Borrell. “L’Unione europea, insieme ai partner transatlantici, ha compiuto sforzi senza precedenti per raggiungere una soluzione diplomatica alla crisi di sicurezza causata dalla Russia”, ma Mosca “non ha ricambiato questi sforzi e ha invece optato unilateralmente per una grave e premeditata escalation che conduce alla guerra”, ha spiegato l’Alto rappresentante. “Il presidente Putin deve fermare questa aggressione insensata. Oggi i nostri pensieri sono con il popolo ucraino. Saremo al loro fianco”, ha concluso Borrell.

Ucraina: Cina non condanna invasione, 'seguiamo situazione da vicino' 09.55

La Cina "sta seguendo da vicino la situazione in Ucraina" secondo una portavoce del ministero degli esteri cinese citata dal Wall Street Journal. Da Pechino quindi non arriva nessuna condanna dell'invasione russa ma l'invito "a tutte le parti a un esercizio di contenimento, evitando che la situazione vada fuori controllo".

Ucraina: Borrell, Ue è gruppo di nazioni più forte al mondo  09:51

“Noi, l'Unione europea, rimaniamo il gruppo di nazioni più forte al mondo. E questo non è da sottovalutare. Progettiamo immediatamente assistenza urgente all'Ucraina in questa terribile situazione”. Lo ha dichiarato l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, in un punto stampa con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. “Resteremo uniti ai nostri partner transatlantici e a tutte le nazioni europee nel difendere questa posizione”, ha aggiunto il numero uno della diplomazia Ue. “Siamo uniti nel dire no alla violenza e alla distruzione come mezzi per ottenere profitti politici”, ha aggiunto. “Saremo anche attivi nel supportare le operazioni di evacuazione, incluso del nostro personale, nelle zone colpite da questo attacco russo”, ha annunciato Borrell. “L’Unione europea, insieme ai partner transatlantici, ha compiuto sforzi senza precedenti per raggiungere una soluzione diplomatica alla crisi di sicurezza causata dalla Russia”, ma Mosca “non ha ricambiato questi sforzi e ha invece optato unilateralmente per una grave e premeditata escalation che conduce alla guerra”, ha spiegato l’Alto rappresentante. “Il presidente Putin deve fermare questa aggressione insensata. Oggi i nostri pensieri sono con il popolo ucraino. Saremo al loro fianco”, ha concluso Borrell.
 

Ucraina: la Farnesina convoca l'ambasciatore russo 09.47

Il Segretario Generale del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Ambasciatore Ettore Francesco Sequi, ha convocato questa mattina su istruzioni del Ministro Luigi Di Maio l'Ambasciatore della Federazione Russa presso la Repubblica Italiana, Sergey Razov. L'Ambasciatore Sequi - fa sapere la Farnesina - ha espresso al diplomatico russo la ferma condanna del Governo italiano per la gravissima, ingiustificata e non provocata aggressione di Mosca ai danni dell'Ucraina, che costituisce una chiara e netta violazione del diritto internazionale.

Ucraina: chiude spazio aereo ai voli civili 09.40

L'Ucraina ha chiuso il proprio spazio aereo ai voli civili, dato l'alto rischio per la sicurezza, mentre l'autorita' d'aviazione europea ha segnalato il rischio per i voli nelle aree circostanti di Russia e Bielorussia a causa di attivita' militari. In un messaggio pubblicato sul proprio sito web, l'autorita' dello stato ucraino per i servizi di traffico aereo ha comunicato che lo spazio aereo nazionale e' stato chiuso ai voli civili a partire dalle ore 1,45, sospendendo i servizi di traffico aereo. L'agenzia europea per la sicurezza aerea ha segnalato potenziali rischi di sicurezza anche nello spazio aereo in Russia e in Bielorussia nel raggio di 100 miglia nautiche dai confini con l'Ucraina.

Lukashenko, Bielorussia non partecipa a invasione Ucraina 09.35

L'esercito bielorusso non sta partecipando all'invasione russa dell'Ucraina. Lo ha dichiarato il presidente Lukashenko.

Ucraina: lunghe colonne di macchine in fuga da Kiev 09:18

Le immagini che arrivano da Kiev mostrano tutto il dramma che stanno vivendo gli ucraini. Lunghe colonne di macchine, di fatto ferme, tutte in fila tentativo nel di uscire dalla citta' e cercare un rifugio sicuro temendo l'arrivo dell'esercito russo.


Ucraina: drone da Sigonella unico velivolo visibile 09.22

L'unico velivolo visibile nel cielo del teatro militare ucraino e', al momento, un drone Global Hawk partito la notte scorsa da Sigonella. I tracciati presenti su Flightradar non indicano altri voli. Il drone, un Northrop Grumman Rq-4B indicato con il nome Forte 12, e' adesso sul Mar Nero, dopo aver monitorato a lungo la zona a sud di Kharkiv.(br) Un altro drone, anche questo partito dalla base militare in Sicilia, secondo quanto afferma il sito Italmilradar, potrebbe essere presente in quello spazio ma non e' tracciabile. Dalla base e' partito nella notte verso l'Ucraina un terzo drone.

Kiev smentisce sbarco truppe russe a Odessa 09.04

Le forze armate ucraine hanno smentito che vi sia stato uno sbarco di truppe russe a Odessa, sul Mar Nero. E' quanto si legge in un comunicato dello Stato maggiore pubblicato dall'agenzia Unian. "Le informazioni sullo sbarco delle truppe russe a Odessa non sono vere", si legge nel testo.

Kiev, blindati russi col marchio Z da piu' punti frontiera 09.06

Le forze di terra russe sono entrate nel territorio ucraino da piu' punti della frontiera. Lo sottolineano le guardie di frontiera ucraine, pubblicando un video che mostra i veicoli contrassegnati con il marchio 'Z': "Veicoli militari russi, compresi blindati, hanno violato il confine nelle aree di Chernigiv (confine settentrionale bielorusso), Soumy (confine nord-orientale), Lugansk e Kharkiv (confine orientale)", nel punto tra la penisola e la terraferma dell'Ucraina.

Ucraina: Borrell, per Mosca isolamento senza precedenti 09.00

"Mi mettero' in contatto con i nostri partner in tutto il mondo per garantire che la comunita' internazionale cogliera' appieno la gravita' del momento e per chiedere con forza e unita' alla Russia di fermare immediatamente questo comportamento intollerabile. La leadership russa dovra' affrontare un isolamento senza precedenti". Lo ha dichiarato l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, in un punto stampa con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "Questa", ha aggiunto Borrell, "non e' una questione di giochi di potere diplomatico, e' una questione di vita o di morte. Riguarda il futuro della nostra comunita' globale".

Ucraina, von der Leyen: Putin fermi subito barbarico attacco 09.00

La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha condannato nei termini più duri possibile l'attacco militare della Russia all'Ucraina, in una dichiarazione alla stampa questa mattina a Bruxelles insieme all'Alto Rappresentante per la Politica estera e di sicurezza comune dell'Ue, Josep Borrell. "Questa mattina presto - ha detto von der Leyen -, le forze russe hanno invaso l'Ucraina, un paese libero e sovrano. Ancora una volta, nel centro dell'Europa, donne, uomini e bambini innocenti muoiono o temono per la loro vita. Condanniamo questo barbaro attacco e gli argomenti cinici usati per giustificarlo".

Ucraina: residente Kiev, scoppiata la guerra, agite subito 09.00

"E' scoppiata la guerra, abbiamo bisogno di tutto l'aiuto possibile". Questa la testimonianza di Anastasiya Menzhega, 25 anni, architetto e designer a Kiev. "Ci sono esplosioni ovunque. Chiediamo aiuto al piu' presto", il suo appello.

Ucraina: testimone a Kolomyja, 'ci bombardano, aiutateci' 08.57

"Ci stanno bombardando, sentiamo forti esplosioni ovunque., ci sono molti aerei che passano sopra le nostre teste e bombe che cadono. E' difficile mettersi in contatto con l'esterno, anche con i mezzi tecnologici. Chiediamo aiuto a tutti". A parlare all'ANSA e' Lyubomyr, un ragazzo che abita a Kolomyja, citta' dell'Ucraina occidentale.

Ucraina: ambasciatore ad Ankara, si chiuda Bosforo a navi russe 08.52

L'ambasciatore ucraino in Turchia, Vasyl Bodnar, ha lanciato un appello al presidente Recep Tayyip Erdogan affinche' ordini la chiusura del passaggio attraverso gli stretti dei Dardanelli e del Bosforo alle navi da guerra russe. In base a quanto stabilito dal Trattato di Montreaux del 1936, la Turchia ha la facolta' di chiudere il passaggio attraverso i propri stretti che collegano Mediterraneo e Mar Nero a Paesi impegnati in un conflitto.

Ucraina: Borrell, alla Russia sanzioni Ue piu' dure di sempre 08.51

L'attacco della Russia all'Ucraina "sta costando molte vite" e avra' "conseguenze incerte" e per questo "l'Unione europea rispondera' nel modo piu' forte possibile" con "il pacchetto di sanzioni piu' severo che abbiamo mai applicato". Lo ha dichiarato l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Josep Borrell, in un punto stampa con la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen.

Ucraina: leader ribelli, operazione militare finirà presto 08:50

L'operazione militare speciale russa nel Donbass finirà presto. Lo ha dichiarato il capo dell'autoproclamata repubblica separatista di Donetsk, Denis Pushilin, parlando al canale televisivo Rossiya 24. "Posso dire che tutto questo finirà molto presto. Le nostre città, le città della Repubblica popolare di Donetsk, saranno liberate in un futuro molto prossimo", ha detto. In precedenza, il vice capo del Dipartimento della milizia popolare di Donetsk aveva spiegato che l'obiettivo delle milizie è conquistare i confini amministrativi delle due regioni - quelli prima della guerra del 2014 - e liberare questi territori. 

Ucraina, Crimea chiude confini con l'Ucraina 08.48

Tutti i posti di blocco in Crimea al confine con l'Ucraina sono chiusi fino a nuovo avviso, ha affermato Oleg Kryuchkov, consigliere presidenziale. "Tutti i posti di blocco al confine con l'Ucraina sono chiusi. Chiediamo ai cittadini in Crimea di non pianificare viaggi fino a nuovo avviso", ha detto Kryuchkov ai giornalisti, riportato da Ria Novosti.

Ucraina, Borrell: ore più buie in Europa da Guerra Mondiale 08.49

"Queste sono tra le ore più buie per l'Europa dalla fine della seconda guerra mondiale. Questa non è solo la più grave violazione del diritto internazionale, è una violazione dei principi fondamentali della convivenza umana. L'UE risponderà nel modo più energico possibile". Lo scrive su Twitter il responsabile della politica estera Ue Josep BBorrell.

Ucraina: amb. Cina, "state in casa, in auto esporre bandiera" 08:20

L'ambasciata cinese in Ucraina ha avvertito i connazionali nel Paese di rimanere in casa e di esporre la bandiera cinese sui veicoli per sicurezza. "La situazione in Ucraina si è deteriorata drammaticamente. Ci sono stati bombardamenti in molteplici città e le operazioni militari sono in corso", si legge al punto 1 dell'avviso. Si consiglia di "rimanere in casa lontano da finestre e vetri" e si sottolinea che "camminando per strada si può diventare bersaglio di attacchi" e che il traffico "può essere bloccato in qualsiasi momento". Inoltre, si legge più avanti nella nota, per chi viaggia in auto "la bandiera cinese può essere apposta nel punto più visibile" del veicolo. 

Ucraina, Lukashenko riunisce i vertici militari bielorussi 07.56

Il presidente della Bielorussia Alexander Lukashenko ha indetto un incontro operativo con i vertici militari del suo Paese. Lo ha fatto sapere il servizio stampa del capo di stato. "Lukashenko convoca immediatamente un incontro con i militari. ", si legge nel messaggio. Il presidente russo Vladimir Putin ha detto in precedenza di aver deciso un'operazione militare speciale contro l'Ucraina. In un discorso televisivo ai russi, ha affermato che le circostanze "richiedono un'azione decisa e immediata da parte nostra, le repubbliche popolari del Donbass si sono rivolte alla Russia con una richiesta di aiuto".

Ucraina: Kuleba, nessuna sta scappando, tutti al lavoro 07:48

Il ministro degli Esteri ucraino, Dmytro Kuleba, ha lanciato un appello agli "ucraini nel mondo", assicurando che di fronte all'attacco di Putin, "nessuno sta scappando. Esercito, diplomatici, tutti stanno lavorando. l'Ucraina combatte, si difenderà e vincerà". "Diffondete la verità sull'invasione di Putin nei vostri Paesi e chiedete ai governi di agire immediatamente, ha concluso nel tweet. 

Ucraina: Mosca, da nostra operazione nessuna minaccia a civili 07:33

"Non vi è alcuna minaccia per la popolazione civile ucraina". Lo ha assicurato il ministero della Difesa russo.

Ucraina: Zelensky, mondo costringa Putin alla pace 07:21

"Bisogna costruire una coalizione anti-Putin. Il mondo deve costringere la Russia alla pace". Così il presidente ucraino Volodymyr Zelensky, alla luce dell'invasione russa 

Ucraina: Kiev, abbattuti cinque jet russi; Mosca smentisce 07:17

E' iniziato un rimpallo di annunci e smentite di abbattimenti di oggetti militari dei rispettivi fronti in Ucraina: Kiev ha annunciato di aver abbattuto cinque aerei e un elicottero russi nella regione di Lugansk, mentre Mosca ha subito smentito l'abbattimento di suoi aerei nelle zone dove è in corso l'operazione speciale annunciata dal presidente Vladimir Putin. 

craina: Ue, Russia cessi immediatamente le ostilità 07:13

"Condanniamo con la massima fermezza l'aggressione militare senza precedenti della Russia contro l'Ucraina. Con le sue azioni militari non provocate e ingiustificate, la Russia sta violando gravemente il diritto internazionale e minando la sicurezza e la stabilità europea e globale. Deploriamo la perdita di vite umane e la sofferenza umana". Lo affermano in una nota il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, e la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. "Chiediamo alla Russia di cessare immediatamente le ostilità, di ritirare le sue forze armate dall'Ucraina e di rispettare pienamente l'integrità territoriale, la sovranità e l'indipendenza dell'Ucraina. Tale uso della forza e della coercizione non ha posto nel 21esimo secolo. L'Ue sostiene fermamente l'Ucraina e il suo popolo nell'affrontare questa crisi senza precedenti", affermano ancora i due leader.

Ucraina: Mosca, distrutto sistema difesa aerea del Paese 07:13

Il ministero della Difesa russo ha annunciato di aver distrutto le base aeree e il sistema di difesa aerea ucraino. Il ministero della Difesa russo ha annunciato di "aver soppresso i sistemi di difesa aerea delle forze armate ucraine e di aver messo fuori servizio le infrastrutture militari delle basi aeree". "I militari del servizio di frontiera dell'Ucraina non stanno opponendo alcuna resistenza alle unità russe", ha affermato anche il ministero della Difesa russo. Il Guardian riporta di colonne di fumo avvistate vicino ai principali aeroporti fuori di Kharkiv e di altre città dell'Est. La Russia sembra anche aver colpito gli aeroporti di Kherson e a Ivano-Frankivsk, più vicino al confine con la Polonia.

Ucraina: von der Leyen, riterremo il Cremlino responsabile 06:57

"Condanniamo fermamente l'attacco ingiustificato della Russia all'Ucraina. In queste ore buie, i nostri pensieri sono rivolti all'Ucraina e alle donne, uomini e bambini innocenti mentre affrontano questo attacco non provocato e la paura per le loro vite. Riterremo responsabile il Cremlino". Lo scrive in un tweet la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen. 

Ucraina: Johnson, Putin ha scelto spargimento sangue 06:46

"Sono inorridito dai terribili eventi che si stanno svolgendo in Ucraina e ho parlato con il presidente Zelensky per discutere i prossimi passi. Il Presidente Putin ha scelto la via dello spargimento di sangue e della distruzione lanciando questo attacco non provocato contro l'Ucraina": così il premier britannico, Boris Jonhson. "Il Regno Unito e i suoi alleati risponderanno in maniera decisa", aggiunge Johnson in un tweet

Ucraina: da Kiev a Kharkiv, esplosioni in otto città 06:41

Sono otto, sette in Ucraina e una in Russia, le prime città coinvolte dalla guerra tra i due Paesi. Questo è quanto emerge dalla Cnn, che sta raccogliendo informazioni dai vari inviati dislocati. Kiev: nella capitale ucraina sono state sentite le prime esplosioni, durante la diretta live, al punto che il giornalista, Matthew Chance, ha dovuto interrompere per alcuni minuti il collegamento, per indossare il giubbotto antiproiettile e l’elmetto. Kharkiv: qui, nella seconda città più grande dell’Ucraina, sono state sentite esplosioni. Kramatorsk: due persone hanno segnalato esplosioni in questa città che si trova a 120 chilometri a nord rispetto al Donbass, invaso dai militari russi. Dnipro: una residente ha segnalato alcune esplosioni. Mariupol: due abitanti hanno sentito esplosioni nella zona est della città, che si trova a sudest. Odessa: uno staff della Cnn ha sentito due gruppi di esplosioni, a venti minuti di distanza l’uno dall’altro. Zaporizhzhia: uno staff della Cnn ha sentito una esplosione, ma avvenuta molto lontano dalla loro postazione. L’ottava città è la russa Belgorod, 80 chilometri a nord di Kharkiv. Qui sono stati sentiti colpi di artiglieria.

Ucraina: colloquio Putin-Lukashenko su situazione confine 6:35

Il presidente russo Vladimir Putin e quello  bielorusso Alexander Lukashenko hanno parlato al telefono questa mattina, secondo l'agenzia di stampa statale bielorussa Belta. "Verso le 5:00 di oggi, si è svolta una conversazione telefonica tra i presidenti di Bielorussia e Russia, durante la quale Vladimir Putin ha informato il suo omologo bielorusso sulla situazione al confine con l'Ucraina e nel Donbas", riporta l'agenzia. Truppe e veicoli militari russi, secondo quanto riportato dalla Cnn, stanno entrando in Ucraina anche dal confine bielorusso. 

Ucraina: sotto attacco da confini russo e bielorusso 06:32

L'Ucraina è sotto attacco lungo i confini russo e bielorusso. Lo hanno annunciato le Guardie di frontiera ucraine. 

Ucraina: Biden, oggi summit per severe sanzioni a Russia 06:26

“Domani (oggi, ndr) incontrerò i leader del G7, gli alleati e i partner imporranno severe sanzioni alla Russia. Continueremo a garantire supporto e assistenza all’Ucraina e al popolo ucraino”. Così il presidente Usa Joe Biden, dopo la telefonata con il leader ucraino Zelensky. 

Ucraina: Biden,Zelensky mi ha chiesto di stare al loro fianco 06:24

 “Il presidente Zelensky mi ha chiamato stasera e abbiamo appena finito di parlare. Ho condannato questo improvocato e ingiustificato attacco delle forze militari russe. L’ho informato dei passi che stiamo prendendo per condannare l’azione a livello internazionale, incluso al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite”. Comincia così il comunicato della Casa Bianca, a commento della telefonata appena conclusa tra il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e quello ucraino, Volodymyr Zelensky. “Mi ha chiesto - continua Biden - di invitare gli altri leader del mondo a denunciare pubblicamente la palese aggressione del presidente Putin e di stare al fianco del popolo dell’Ucraina”.

Ucraina: Zelensky introduce legge marziale, "Calmi e a casa" 06:23

Il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky, ha introdotto la legge marziale e ha invitato la popolazione alla "calma" di fronte agli attacchi russi nell'Est del Paese. "È necessaria la calma da parte vostra", è il suo appello alla popolazione, "se possibile, restate a casa. Stiamo lavorando. L'intero settore della sicurezza e della difesa dell'Ucraina sta funzionando. Niente panico, siamo pronti a tutto e sconfiggeremo tutti", ha detto Zelensky in un videomessaggio.

Ucraina: sirene antiaeree a Kiev 06:17

Le sirene antiaeree risuonano a Kiev, la capitale ucraina, che è già stata bersaglio di attacchi russi nel corso di questa notte.

Ucraina: Scholz, "giorno terribile e momento oscuro" 6.16

"E' un giorno terribile per l'Ucraina e un giorno oscuro per l'Europa". Lo ha detto il cancelliere tedesco, Olaf Scholz.

Ucraina: Cina all'Onu, "restare tutti freddi e razionali" 6.08

L’ambasciatore cinese alle Nazioni Unite, Zhang Jun, ha invitato tutte le parti coinvolte nella crisi Ucraina-Russia a “restare freddi e razionali”. “E’ particolarmente importante in questo momento - ha dichiarato Jun - evitare di alimentare tensioni. Tutte le parti coinvolte devono evitare ulteriori escalation delle tensioni. La porta per una soluzione pacifica non è completamente chiusa”.

Ucraina: Zelensky, attacco a infrastrutture militari 06.05

Ucraina: Trump, "Con me non sarebbe mai successo" 5.54

L’ex presidente Donald Trump ha definito l’attacco russo all’Ucraina una “cosa molto triste per il mondo” e dichiarato che con lui al governo non sarebbe successo. “Beh - ha commentato a Fox News - questo è qualcosa che non sarebbe mai successo. Questo non sarebbe successo durante la mia amministrazione. Non ci sarebbe stato spazio”. “Ed è una cosa molto triste per il mondo - ha aggiunto - per il Paese, e certamente molto triste per molta gente che verrà uccisa inutilmente”. Il commento arriva il giorno dopo le lodi che Trump aveva fatto al presidente russo Vladimir Putin, definito un “genio”.

Ucraina: colloquio Biden-Zelensky 05:50

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha intrattenuto un colloquio telefonico con il presidente dell'Ucraina Volodymyr Zelensky. Lo riferisce la Casa Bianca.

Ucraina: Russia a Onu,Mosca aggressiva contro giunta al potere 5.25

L’inviato russo all’Onu dice che “Mosca non è aggressiva nei confronti del popolo ucraino, ma contro la giunta al potere a Kiev”.

Ucraina: amb. Kiev all'Onu,criminali guerra dritti all'inferno 5.20

Nel corso della riunione straordinaria del Consiglio di sicurezza, l’ambasciatore dell’Ucraina all’Onu ha attaccato l’inviato russo con parole dure: “Non c’è purgatorio per i criminali di guerra. Andranno diretti all’inferno”.

Ucraina: Onu, tensione tra ambasciatori di Mosca e di Kiev 5.17

Momenti di tensione al Palazzo di Vetro tra il rappresentante russo e quelli ucraini. L’ambasciatore ucraino, Sergiy Kyslytsya, ha attaccato quello russo: “Voi avete dichiarato la guerra, è responsabilità di questo organismo fermare la guerra. E’ ormai tardi per parlare di de-escalation”. L’ambasciatore russo, Vassily Nebenzia, ha risposto con tono minaccioso: “Noi stiamo monitorando il cessate il fuoco. Ma non andremo leggeri con chi lo trasgredirà. Una nuova avventura militare potrebbe costare molto cara all’Ucraina”. Per protesta i rappresentanti ucraini hanno lasciato il loro posto. 

Ucraina: Biden, "Russia renderà conto al mondo" 4.54

Il presidente Joe Biden ha definito “non provocato e ingiustificato” l’attacco russo all’Ucraina e promette che la Russia “dovrà rendere conto” davanti al mondo. In un messaggio scritto, il presidente degli Stati Uniti ha commentato le notizie che arrivano dal confine tra Russia e Ucraina. “Le preghiere dell’intero mondo sono con il popolo dell’Ucraina - dichiara Biden - mentre stasera soffrono un attacco non provocato e ingiustificato dalle forze militari russe”. “Il presidente Putin - aggiunge - ha scelto una guerra premeditata che porterà una perdita catastrofica di vite umane e di sofferenza”. “Soltanto la Russia - continua - è responsabile per la morte e la distruzione che questo attacco porterà. Gli Stati Uniti e i suoi alleati e partner risponderanno in un modo deciso e unito. Il mondo farà rendere conto alla Russia”.

Ucraina: ambasciatore russo Onu, "non occuperemo Paese 4.54

Ucraina: Biden condanna "ingiustificato attacco russo" 4.32

Ucraina: Putin, ordinato intervento, reagiremo a interferenze 4.24

Al via l'"operazione militare" in Ucraina, ufficialmente per difendere i separatisti del Donbass. A notte inoltrata il presidente russo Vladimir Putin a sorpresa interviene nella tv pubblica e varca il Rubicone, proprio mentre si riunisce il Consiglio di Sicurezza dell'Onu. Un discorso aggressivo, in cui Putin tra l'altro ha invitato i soldati ucraini a deporre le armi e soprattutto minacciato di ritorsioni eventuali intromissioni esterne. "Ho preso la decisione di un'operazione militare", ha detto poco prima delle 6 del mattino a Mosca. Spiegando che "un ulteriore allargamento della Nato ad est è inaccettabile" e che quelli dell'Alleanza atlantica sono "comportamenti immorali". Chiarendo poi che "non è nei piani della Russia l'occupazione dell'Ucraina".

Ucraina: Usa all'Onu, "Biden al fianco di Kiev" 03:56

Gli Stati Uniti ribadiscono il loro sostegno all’Ucraina. Lo ha detto Linda Thomas-Greenfield, ambasciatrice Usa alle Nazioni Unite, che ha riportato il contenuto di una telefonata appena avuta con il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden. La rappresentanza americana ha ricordato il diritto dell’Ucraina all’indipendenza e all’autonomia.

Ucraina: Putin, presa decisione intervento in Donbass 03:55

Il presidente russo Vladimir Putin ha annunciato un'operazione militare in Ucraina per difendere i separatisti nell'est del Paese. "Ho preso la decisione per un'operazione militare" nel Donbass, ha detto in una dichiarazione a sorpresa in televisione nella notte. 

Ucraina: Putin, autorizzate operazioni militari Donbass 3.52

 

 

LEGGI ANCHE

Matrimonio Berlusconi, la ex Pascale: "Si sposa? Auguri. Mi fumerò una canna"

Russia-Ucraina, "documento del 1991 smentisce la propaganda Usa". Esclusivo

M5s: Conte, Di Battista e Travaglio. Cena segreta e patto della "barchetta"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
crisi ucraina





in evidenza
Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"

MediaTech

Angelina Mango, raccolta di inediti: in uscita l'album "Pokè melodrama"


in vetrina
Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve

Meteo: freddo a ripetizione. Weekend gelido con neve


motori
Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

Nuova Smart Concept #5 SUV premium elettrico debutta a Pechino 2024

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.