A- A+
Esteri
Ucraina, Mosca attacca gli Usa: "L'invio di armi destabilizza la situazione"

Le intenzioni di nuove sanzioni alla Russia e di inviare armi a Kiev "mirano a destabilizzare la situazione in Ucraina". Lo ha affermato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, secondo il quale la Russia e' "realmente interessata a risolvere la crisi". Ma, "al contrario - ha aggiunto - tutti gli altri progetti di rinforzare le sanzioni, isolarci, di inviare armi, sono tutti passi che, purtroppo, mirano a destabilizzare la situazione", ha spiegato Peskov, citato dall'agenzia RIA news agency. Come aveva gia' fatto il presidente Vladimir Putin, il suo portavoce ha poi negato che nell'incontro a Mosca tra il presidente russo, il Cancelliere tedesco Angela Merkel e il presidente francese Francoise Hollande di venerdi' scorso siano stati dati ultimatum a Mosca. "Nessuno puo' usare questi toni con noi", ha avvertito.

Intanto i ribelli filo-russi hanno attaccato con lanci di razzi il quartier generale dell'esercito ucraino e una vicina area residenziale a Kramatorsk, nell'est del Paese, causando "un significativo numero di feriti tra militari e civili". A denunciarlo e' il presidente ucraino Petro Poroshenko. Secondo il capo della polizia regionale una donna e' morta e 7 civili sono rimasti feriti. Un fotografo della Reuters presente sul posto ha confermato la morte della donna. I vertici dei separatisti filo-russi hanno smentito ogni attacco all'agenzia russa RIA Novosti. Kramatorsk, vicino Sloviansk, nella regione di Donetsk, era stata riconquistata in estate dalle truppe governative.

Tags:
ucrainamoscausaarmidestabilizza
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.