A- A+
Esteri
Usa, è morto il figlio del vicepresidente Joe Biden

Beau Biden, figlio maggiore del vicepresidente Joe Biden, è morto "dopo una battaglia con un tumore al cervello", ha reso noto lo stesso vicepresidente. "Non ci sono parole per dire quanto l'intera famiglia è rattristata", ha affermato Biden in una nota, in cui ricorda che Beau, "ha dedicato la vita al servizio degli altri", come avvocato, come maggiore della Guardia Nazionale in Kosovo, e nella guerra in Iraq, per cui e stato decorato. E' stato anche procuratore generale del Delaware. Aveva 46 anni. Lascia la moglie Hallie e due figli.

"Michelle ed io questa sera siamo in lutto", ha scritto il presidente Barack Obama in una nota di condoglianze per la morte di Beau Biden,  "Era un nostro amico", ha aggiunto, affermando che "aveva preso da Joe. Aveva studiato legge come lui, nella stessa università e aveva scelto una vita al servizio degli altri. E come lui, era totalmente devoto alla sua famiglia". "E la famiglia dei Biden - ha scritto ancora Obama - è più grande di quanto loro stessi non sappiano. Nel Delaware, dove vivono, e nel Paese, che lui ha servito per oltre 40 anni. E hanno una famiglia anche qui, alla Casa Bianca".

Tags:
usabiden
in evidenza
Messi il Re Mida del calcio 110 milioni per tre anni al PSG

Neymar superato da Leo

Messi il Re Mida del calcio
110 milioni per tre anni al PSG

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
La nuova Peugeot 308 diventa premium

La nuova Peugeot 308 diventa premium


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.