A- A+
Esteri

Un italiano ucciso con sei colpi di pistola davanti a moglie e figli in Venezuela. Cristiano Vecchiatini, 42enne di Tresigallo, in provincia di Ferrara, è stato assassinato così, sulla porta della sua casa a Guanare, a un centinaio di chilometri dalla capitale Caracas. L’uomo si era trasferito nel paese sudamericano nel 2006 e lì viveva con la sua famiglia gestendo una piccola attività.

La moglie di Vecchiatini, venezuelana, ha raccontato di averlo visto rientrare in casa intorno alle 21. Poco dopo qualcuno ha suonato alla porta, lui è andato ad aprire e subito gli hanno sparato. Sei colpi al petto, poi i killer, forse due uomini, sono fuggiti via in moto lasciando l’uomo a terra in una pozza di sangue. Una scena alla quale hanno assistito anche i i due figli della vittima. Secondo le prime ipotesi della polizia venezuelana Vecchiatini potrebbe essere stato assassinato per vendetta dopo un diverbio. La famiglia, come ha spiegato la madre dell’uomo al Resto del Carlino, si è attivata per riportare la salma in Italia.

 

Tags:
venezuelaitaliano
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.