A- A+
Esteri
Venezuela, Maduro 'nazionalizza' un impianto del colosso della carta Usa

Nuovo elemento di tensione tra il Venezuela e gli Usa. Il presidente Nicolas Maduro ha ordinato la 'nazionalizzazione' di fatto della fabbrica di Maracay del colosso americano di prodotti in carta Kimberly-Clark.

Societa' che sabato aveva deciso di sospendere le attivita' per le crescenti difficolta' che attraversa l'economia venezuelana, ad un passo dal tracollo, e che rendono impossibile lavorare nel Paese. Maduro ha denunciato l'iniziativa della societa' texana come parte del vasto complotto internazionale, guidato da Washington contro il Venezuela.

Il ministro del Lavoro, Osvaldo Vera, ha dichiarato che la misura e' stata adottata su richiesta dei 971 dipendenti della fabbrica, che hanno gia' occupato.

Tags:
venezuela maduro kimberly-clark
in evidenza
Iodio, non solo nell'aria di mare Come alimentarsi correttamente

La ricerca sfata i luoghi comuni

Iodio, non solo nell'aria di mare
Come alimentarsi correttamente

i più visti
in vetrina
Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi


casa, immobiliare
motori
Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”

Citroen protagonista alle “giornate europee del patrimonio”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.