A- A+
Esteri
Vertice Cina-Usa, accordo raggiunto su ambiente e hacker

Cina e Stati Uniti si impegnano a contrastare gli attacchi informatici. Lo ha riferito il presidente Barack Obama al termine dell'inconto con il presidente cinese Xi Jinping alla Casa Bianca. "Abbiamo avuto una seria discussione sul tema - ha spiegago Obama - e la buona notizia e' che abbiamo finalizzato significativi progressi per contrastare i cyber attacchi e lo spionaggio commerciale". Il presidente Usa ha precisato che con Xi non sono "stati discussi casi specifici" ma che "saranno utilizzati strumenti per andare contro i criminali informatici, futuri e in retrospettiva". Sempre secondo quanto riferito da Obama, Xi ha respingo ogni responsabilita' del governo di Pechino rispetto agli attacchi iformatici mossi ai danni degli Usa. "Quello che posso garantire - ha insistito Obama - e' che noi non sponsorizziamo queste attivita' e che prendiamo questi attacchi molto seriamente". Il presidente Usa ha dunque sottolineato che si tratta di un problema globale "e che la cooperazione in questo settore non e' ancora molto sviluppata" e pertanto occorre intensificarla.

Cina e Stati Uniti ribadiscono il loro impegno comune nel constrastare i cambiamenti climatici in vista della conferenza di Parigi. Emerge da un comunicato congiunto diffuso al termine dell'incontro alla Casa Bianca tra Barack Obama e il presidente cinese Xi Jinping. I due leader, sottolineando il loro "impegno personale per un accordo di successo a Parigi" hanno delineato la loro "visione" sul taglio delle emissioni nella direzione "di una trasformazione a bassa emissiona dell'economia globale in questo secolo". La Cina, nel comunicato congiunto, ha confermato la volonta' di "lanciare nel 2017 un sistem nazionale di credito delle emissioni nei settori della generazione elettrica, dell'acciaio e del cemento". Gli Usa hanno enfatizzato la finalizzazione del "Clear Power Plam" per ridurre le emissioni "nel settore della generazione elettrica del 32% entro il 2030". La Cina stanziera' inoltre 3,1 miliardi di dollari per aiutare i Paesi in via di sviluppo a contrastare i cambiamenti climatici.

Tags:
cinausaambientehacker
in evidenza
Gregoraci lascia la casa di Briatore Racconto in lacrime sui social

Costume

Gregoraci lascia la casa di Briatore
Racconto in lacrime sui social

i più visti
in vetrina
SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


casa, immobiliare
motori
Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida

Citroën C5 Aircross hybrid plug-in: amplifica il piacere di guida


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.