A- A+
Food
A Bologna arriva il festival della zuppa

Con l’inizio della primavera fervono i preparativi per l’undicesima edizione del Gran Festival Internazionale della Zuppa, la storica festa di strada organizzata dall’Associazione Culturale Oltre... assieme alle associazioni Orti Salgari e Betty & Books, con il patrocinio del Quartiere San Donato del Comune di Bologna. 

Incentrato sui principi della gratuità, la partecipazione attiva e il carattere ludico, il Festival non è solo una gara di zuppe: è un percorso graduale e continuo che vede enti, associazioni, gruppi spontanei di cittadini e artisti di strada (scherzosamente chiamati gli “In-Zupppati”) collaborare per creare occasioni di incontro e scambio culturale, promuovere la socialità, far vivere in maniera rinnovata lo spazio pubblico urbano. 
Con lo stesso obiettivo sono stati organizzati i micro-eventi conviviali chiamati <<Zuppa off>> che anticipano il Gran Festival Internazionale della Zuppa previsto per domenica 1 maggio 2016 al Pilastro (lungo via Salgari e il parco tra le zone ortive comunali a partire dalle ore 15.00).

Ecco cosa bolle in pentola...

Il primo micro-evento <<Zuppa off>> è fissato per domenica 3 aprile 2016: inizia con un gustoso pranzo di autofinanziamento dal menu “inter-mescolato” che spazierà dalla zuppa di ceci di Fausto alla polenta e al dessert di Claudia presso il Centro Interculturale Zonarelli (via Sacco 14), per finire con un'asta di borse piene ma chiuse (ricordando l'asta degli oggetti smarriti mai reclamati che si organizzava una volta nei depositi ferroviari di Bologna).

A partire da lunedì 4 aprile andranno in onda inoltre gli “Zuppen-spot” radiofonici dedicati all’undicesima edizione del Festival sulle frequenze 94.700 e 96.250 Mhz di Radio Città del Capo (o in streaming sul web).

“La zuppa è servita” è il titolo del secondo appuntamento dedicato ai bambini, previsto per domenica 10 aprile 2016 al Circolo La Fattoria del Pilastro (via Pirandello 6). Spettacolo interattivo e al tempo stesso laboratorio di cucina con assaggi finali, il divertente show-cooking vedrà come protagonisti uno chef molto esigente e una sguattera pasticciona; piccoli e grandi incidenti di percorso renderanno il compito dei due molto difficile, ma con l'aiuto del pubblico l’avventura culinaria si risolverà in maniera divertente! 
L’evento è realizzato in collaborazione con l’Associazione Virgola che opera all’interno del Quartiere San Donato, e in particolare nella zona del Pilastro, organizzando progetti ludico-educativi rivolti a bambini e ragazzi (con il coinvolgimento di famiglie e insegnanti) per andare incontro ai bisogni presenti sul territorio.

Il terzo micro-evento di domenica 17 aprile si chiama “Mi coche es tu coche” e riprende il format di successo del “pasto itinerante”, piatto forte dell’associazione partner Betty & Books. La condivisione del pasto o della sua preparazione si è rivelato un medium particolarmente adatto ad unire istintivamente le persone; è un gesto basilare ma al tempo stesso molto simbolico che mette in contatto con facilità sapori e saperi diversi.
La prima versione chiamata "Mi casa es tu casa" è stata elaborata nel 2006 da Sexyshock e Betty & Books; nel 2011 la stessa formula è stata inserita all'interno del Festival della Violenza Illustrata di Bologna; successivamente è mutata in "Mi cocina es tu cocina" coinvolgendo case private, salette condominiali e centri associativi dei quartieri della Bolognina e del Pilastro (in occasione rispettivamente delle edizioni 2014 e 2015 del Gran Festival della Zuppa). Nel 2016 la formula si evolve e prende il nome di "Mi coche es tu coche" (la mia macchina è la tua macchina), per svolgersi tra le auto in sosta nel parcheggio del Centro commerciale del Pilastro (via Pirandello). Questa volta sono l'automobile, spazio di frontiera per eccellenza del rapporto tra pubblico e privato, e il parcheggio, non-luogo di rapido passaggio, a fornire il pretesto per incontrarsi, condividere il pasto e aprirsi all’altro. 

Alla fine di aprile gli eventi <<Zuppa off>> si concludono al Pilastro con due laboratori di pittura e cucito: il primo prevede la pittura decorativa di ciotole in ceramica con i bambini e le bambine del quartiere; il secondo propone la realizzazione delle tovaglie che andranno in premio alle zuppe vincitrici 2016, in collaborazione con la Scuola delle donne (uno spazio aperto alle donne di origine migrante per imparare l’italiano, incontrarsi e organizzare laboratori, promosso dall’Università di Bologna e dai Servizi educativi del Quartiere San Donato per fornire sostegno alla genitorialità).

Per informazioni più dettagliate sui micro-eventi <<Zuppa off>> di aprile è possibile visitare la pagina Facebook del Gran Festival Internazionale della Zuppa 2016 (www.facebook.com/FestivalDellaZuppaBologna).
Per concorrere alla gara di zuppe del 1 maggio 2016 è possibile compilare il modulo online www.associazioneoltre.org, inviare una mail con oggetto “M’in-zuppo” all’indirizzo festivalzuppa@gmail.com o telefonare direttamente ai numeri 051 6390743 (risponde il b.u.c.o.) o 388 6469261 (risponde Martina dalle 15.00 alle 21.00).


Appuntamenti di aprile <<Zuppa off>> (in attesa del Gran Festival Internazionale della Zuppa di domenica 1 maggio 2016):

1) domenica 3 aprile 2016 - Pranzo di autofinanziamento @ Centro Interculturale Zonarelli (via Sacco 14)

2) domenica 10 aprile 2016 - “La zuppa è servita!” | showcooking per bambini @ Circolo La Fattoria (via Pirandello 6)

3) domenica 17 aprile 2016 - “Mi coche es tu coche” | pasto itinerante @ Parcheggi del centro commerciale del Pilastro (via Pirandello)

4) fine aprile (data in via di definizione) - laboratorio di pittura + laboratorio di cucito @ Pilastro

Iscriviti alla newsletter
Tags:
zuppa-festival-bologna
in evidenza
Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

Scatti d'Affari

Confindustria, presentazione del 3° Rapporto sulle Reti d’Impresa

i più visti
in vetrina
Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO

Sanremo 2022, svelata la scenografia: tra passato e futuro. FOTO


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.