A- A+
Food
Con il Piadaburger GianGusto porta l'America in Romagna, patria della piadina

E’ una sfida alla cultura italiana della piadina quella che GianGusto, la rete delle piadinerie artigianali, lancia sul mercato con un nuovo prodotto che unisce tradizione e innovazione: il piadaburger.

E così, ecco che la fragranza e il gusto totalmente italiano della piadina incontrano quello dell’hamburger, in un viaggio immaginario che porta la Romagna direttamente in America. GianGusto ha reinventato infatti la classica piadina della tradizione romagnola, regalandole una nuova forma allungata e perfetta per abbracciare la polpetta di carne più amata del mondo. Un mix di sapori ma anche un nuovo rapporto nutrizionale, dove i carboidrati della piadina si riducono per fare spazio alle proteine dell’hamburger creando così un prodotto in perfetto equilibrio, adatto a chi cerca un pasto leggero ma ricco di energia, adatto ad affrontare la frenetica routine della città.

Il piadaburger GianGusto nasce da una lunga e attenta ricerca di materie prime e processi lavorativi, che ha portato la catena di piadine a inserire in tutti i suoi punti vendita un prodotto nuovo, originale e pronto in tempi rapidi. “Abbiamo lavorato durante quest’anno di pandemia con il nostro reparto di ricerca e sviluppo per trovare il prodotto e il metodo perfetto per fornire ai nostri affezionati clienti una nuova idea di hamburger”, racconta Paolo Malfassi, amministratore delegato dell’azienda. “Volevamo un prodotto innovativo, ma senza perdere di vista la mission di chi opera nel settore fast&casual di fornire un prodotto di qualità realizzato in tempi rapidi per un cliente che ci chiede innovazione, gusto, tradizione, ma anche e soprattutto velocità”.

GianGusto opera nel settore della piadina da oltre quindici anni, nel corso dei quali è riuscita a creare una catena che comprende venticinque piadinerie distribuite su tutto il territorio italiano e due store all’estero. Nel corso degli anni, partendo dalla tradizione romagnola e rispettando il più possibile la cultura culinaria di questa meravigliosa terra, ha studiato e costruito l’evoluzione della classica piadina aggiungendo nuovi prodotti e processi lavorativi adatti alle richieste della clientela di oggi. Sono così arrivate le piadine gourmet, realizzate con ingredienti ricercati e raffinati e le piade realizzate con basi multicereali o ingredienti vegetali, che vanno incontro alle esigenze di vegetariani e persone con intolleranze alimentari.

Seguendo questo percorso tracciato dall’evoluzione di arte culinaria e gusto contemporaneo, GianGusto compie un ulteriore passo avanti, affiancando alla tradizione il suo nuovo piadaburger, che entra così a far parte della famiglia GianGusto, in una storia di tradizione e innovazione che vedrà l’azienda sempre più impegnata in una continua ricerca per continuare a dimostrare che un prodotto tradizionale e senza tempo, come la piadina, può essere anche moderno e al passo con i gusti e i trend contemporanei.

 

 

 

Commenti
    Tags:
    piadinapiadaricercapiadinerie
    in evidenza
    Patrik Schick, gol da antologia La sensuale Krystina festeggia

    Euro2020 show

    Patrik Schick, gol da antologia
    La sensuale Krystina festeggia

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”

    Alfa Romeo protagonista della 39esima edizione storica della “1000 Miglia”


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.