A- A+
Green
Cina, tempesta di sabbia e inquinamento: Pechino si sveglia "gialla"
(fonte Lapresse )

Cina, tempesta di sabbia e smog: Pechino avvolta da una nebbia “gialla”

Gli abitanti di Pechino si sono svegliati stamane sotto un cielo insolito. La città è stata infatti avvolta da una fitta nebbia giallastra, dopo che una spettacolare tempesta di sabbia proveniente dalla Mongolia si è aggiunta agli alti livelli di inquinamento degli ultimi giorni. La combinazione di questi due fenomeni ha prodotto un cocktail pericoloso per la salute dei cittadini, riducendo la visibilità a poche centinaia di metri. 

12610099 large(fonte Lapresse )Guarda la gallery

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

La concentrazione di particelle PM10 nell'aria, quelle di polvere o cenere,  ha raggiunto alle 11.00 ora locale quasi i 5.800 microgrammi per metro cubo; quella di particelle PM2,5 , le più dannose per la salute, ha toccato i 386 microgrammi per metro cubo, ben al di sopra del limite raccomandato dall'Organizzazione mondiale della sanità (25 microgrammi nell'arco di 24 ore).

Ciò ha fatto sì che l'indice di qualità dell'aria si attestasse a 424 punti di media, ma in alcune punti l'indicatore ha superato addirittura i 2.000 punti. Il risultato è che in alcune zone la visibilità è scesa a 300 metri: visibili a malapena gli edifici più iconici, la sede della televisione nazionale, alta 234 metri, scompariva dietro un velo di nebbia giallastra. Ecco qui alcune delle foto del risveglio della capitale cinese, guardale tutte: 

Commenti
    Tags:
    cina pechino diventa giallacina pechino inquinamentocina inquinamento smogcina smog inquinamento pechino
    in evidenza
    Formazione continua e lavoro Ecco come superare il mismatch

    La visione di Fondo For.Te.

    Formazione continua e lavoro
    Ecco come superare il mismatch

    
    in vetrina
    Granlatte-Granarolo, inaugurato uno nuovo impianto di biometano

    Granlatte-Granarolo, inaugurato uno nuovo impianto di biometano


    motori
    ALPINE A110 R: e apertura degli ordini in Italia

    ALPINE A110 R: e apertura degli ordini in Italia

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.