A- A+
Green
Clima, tropici sempre più caldi: migliaia di pesci migrano verso i Poli

Cambiamento climatico: migliaia di specie marine migrano verso acque più fredde 

Il cambiamento climatico produce effetti devastanti anche sotto il livello del mare, rendendo la vita di migliaia di specie marine impossibile. Secondo un nuovo studio pubblicato su "Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS)" e condotto da un team internazionale di ricercatori guidato dall’università di Auckland, "la vita marina ha cambiato la sua distribuzione dall’equatore in risposta diretta ai cambiamenti climatici". 

Per i ricercatori, dagli anni '50 ad oggi, il "numero di specie è diminuito all’equatore ed è aumentato nei sub-tropici". Un fenomeno che, secondo il team dell'università di Auckland, riguarda migliaia di specie marine tra pesci, molluschi e crostacei. Dallo studio è emerso che "le specie pelagiche si erano spostate verso i poli nell’emisfero settentrionale più che quelle bentoniche. La mancanza di un simile spostamento nell’emisfero meridionale è dovuta al fatto che il riscaldamento degli oceani è stato maggiore nell’emisfero settentrionale rispetto a quello meridionale. In precedenza, i tropici erano considerati stabili e con una temperatura ideale per la vita perché lì sono presenti così tante specie. Ora, ci rendiamo conto che i tropici non sono così stabili e sono sempre più caldi per molte specie". 

In particolare modo secondo i ricercatori "il numero di specie marine diminuisce una volta che la temperatura media annuale del mare è superiore a 20  25 gradi, variando con diversi tipi di specie". Costello, che è anche uno dei principali autori del sesto Assessment Report dell’International Panel on Climate Change (IPCC), afferma che "i risultati sono significativi. Il nostro lavoro mostra che il cambiamento climatico causato dall’uomo ha già influenzato la biodiversità marina su scala globale in tutti i tipi di specie. Il cambiamento climatico è con noi adesso e il suo ritmo sta accelerando. Possiamo prevedere il cambiamento generale nella diversità delle specie, ma a causa della complessità delle interazioni ecologiche, non è chiaro come, con il cambiamento climatico, cambieranno l’abbondanza delle specie e la pesca". Per David Schoeman, co-autore dell’articolo, alla base di tali cambiamenti c'è anche un contributo importante degli eventi considerati estremi: "Non si sta verificando solo un riscaldamento graduale, ma si sovrappongono anche ondate di calore marine che stanno diventando sempre più frequenti e più gravi". 

 

 

 

 

Commenti
    Tags:
    crisi climatici tropici pescicrisi climatici tropici pesci migrazionipesci migrazioni crisi climatica
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Conte e Lautaro: pace sul ring E Lukaku fa lo speaker. Video

    Inter, torna il sereno

    Conte e Lautaro: pace sul ring
    E Lukaku fa lo speaker. Video

    i più visti
    in vetrina
    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"

    Ferragnez: "Abbiamo comprato casa a Milano, sarà pronta nel 2022"


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Kia presenta la Sportage GT Line 30° Anniversario

    Kia presenta la Sportage GT Line 30° Anniversario


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.