A- A+
Green
Cop26, Cingolani: "L'India si è opposta. Nessuna data per stop al carbone"

Cop26, Cingolani: "L'India ha fatto muro. Il mondo in difficoltà"

La Cop26 dopo quattordici giorni di negoziati sul clima si è conclusa. Il vertice di Glasgow non ha prodotto gli effetti sperati. Greta Thunberg ha detto chiaramente che si è concluso in un "bla bla bla". Lo stesso concetto ma con altre parole lo esprime anche il ministro per la transizione ecologica Roberto Cingolani, che svela tutte le difficoltà nel trovare un accordo soddisfacente per tutti. "Il ministro indiano - spiega Cingolani a Repubblica - ci ha detto chiaramente che avrebbe aderito alla risoluzione finale relativa a 1,5 gradi, solo qualora si fosse alleggerita la pressione sull’abbandono totale del carbone".

"Un modo - prosegue Cingolani a Repubblica - per avere più tempo, organizzare la transizione energetica e nel frattempo crescere, ma aderendo all’obiettivo globale di 1,5 gradi di riscaldamento globale nella seconda metà del secolo insieme a tutti gli altri Paesi. Sono abili negoziatori: se avessimo optato per il muro contro muro, gli indiani si sarebbero svincolati da ogni impegno e avrebbero prodotto tutta la CO2 possibile, rendendo irreversibile il cambiamento e inutili gli sforzi di tutto il resto del mondo".

Energia: Cingolani, speriamo che da marzo costo gas possa calare

"Aumento prezzo dell'energia? Per questo trimestre c'è ancora un punto interrogativo si spera che dopo marzo, con il Nord Stream, il prezzo della materia prima, gas, possa calare, ma non tornerà come prima". Lo ha detto il ministro per la Transizione Ecologica, Roberto CINGOLANI, ospite di "Radio24". "Noi abbiamo fatto delle scelte molto serie e adesso paghiamo un pò di più, è chiaro che servono delle misure europee" ha aggiunto.

 

LEGGI ANCHE

Cop26, ok patto di Glasgow annacquato dall'India. Carbone non sarà eliminato

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    climacop26ministro cingolani transizione ecologicaroberto cingolani
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti

    Mercedes-Benz EQB: l’elettrica con la Stella è anche sette posti


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.