A- A+
Green
Costa sui rifiuti da imballaggio: "In definizione nuovo accordo quadro"

"In definizione nuovo accordo quadro sui rifiuti da imballaggio". Così il Ministro dell'Ambiente Sergio Costa in audizione presso la Commissione Ambiente della Camera per un'indagine conoscitiva sui rapporti convenzionali tra Consorzio nazionale imballaggi e Anci.

Ambiente, Costa: la plastica in mare è un'emergenza planetaria 

"Quella della plastica in mare è un’emergenza planetaria e il nostro Paese, che è bagnato per due terzi dal mare, vuole essere leader nella soluzione". Lo ha affermato il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, in un'intervista al Blog delle Stelle. "Quindi - ha proseguito Costa - da un lato agiamo con le campagne contro l’utilizzo della plastica monouso, per limitare la quantità di rifiuti che giornalmente va a inquinare i nostri mari rendendo anche sempre più precaria la sopravvivenza degli animali che li abitano, dall’altro, con la legge Salvamare diamo ai pescatori la possibilità di portare i rifiuti nei porti, dove saranno allestiti specifici punti di raccolta, e di ottenere grazie a questo supporto anche un certificato ambientale che renderà adeguato riconoscimento alla loro filiera di pescato". 

Sulla campagna 'plastic free', il bilancio tracciato da Costa è positivo. "Oggi possiamo ritenerci ampiamente soddisfatti del lavoro avviato. Sono infatti più di duecento - ha specificato il ministro - tra istituzioni nazionali e locali, scuole, università, piccole e grandi realtà imprenditoriali, le adesioni che abbiamo registrato dall’inizio di questo lavoro. Un numero che si va ad ampliare di giorno in giorno. Ma soprattutto - ha concluso - sono centinaia le famiglie che mi scrivono dicendo di aver adottato una policy plastic free e con meno imballaggi nella vita di tutti i giorni".

Ambiente/Rifiuti, Costa: accordo Anci-Conai definito entro fine anno 

Un nuovo accordo per la gestione della raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio è in via di definizione, e verrà sottoscritto entro fine anno. Lo ha dichiarato il ministro dell’Ambiente Sergio Costa in audizione alla Camera sul rinnovo dell’Accordo quadro Anci-Conai, strumento negoziale già previsto dal Decreto Ronchi, attraverso il quale il sistema consortile garantisce ai comuni italiani la copertura dei maggiori oneri sostenuti per effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti da imballaggio. “Oggi è in via di definizione il nuovo Accordo – ha affermato Costa- nel quale verranno rafforzati i principi basilari e introdotti ulteriori criteri, anche stimolati dal mio dicastero, quali la valorizzazione di modalità di gestione locali particolarmente efficaci ed efficienti, per individuare modelli replicabili sull’intero territorio nazionale, una maggiore attenzione ai concetti di trasparenza e di tracciabilità dei flussi di rifiuti di imballaggio, anche verificando il bilancio di materia in ingresso ed in uscita dagli impianti”. Il nuovo Accordo Quadro dovrebbe inoltre includere un operatore affacciatosi da poco sul mercato, il consorzio Coripet, che si occupa della gestione autonoma e diretta di rifiuti primari, derivanti da contenitori in PET per liquidi alimentari. 

Commenti
    Tags:
    costa ambientecosta ministroministro costa
    Loading...
    in evidenza
    Locatelli show: Italia agli ottavi Rimpianto Milan e assalto Juve

    Euro2020, Svizzera travolta

    Locatelli show: Italia agli ottavi
    Rimpianto Milan e assalto Juve

    i più visti
    in vetrina
    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...

    Raffaella Fico, mostra il doppio "punto di vista" (le foto). E Wanda Nara...


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Mercedes AMG GT Coupe’4, sempre più ‘sartoriale’

    Nuova Mercedes AMG GT Coupe’4, sempre più ‘sartoriale’


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.