A- A+
Green
E-commerce sostenibile: la metà delle aziende fa solo greenwashing

Greenwashing sta letteralmente per “ecologismo di facciata” o “ambientalismo di facciata”. È una strategia, usata da aziende o istituzioni politiche, per costruire un’immagine ingannevole sotto il profilo dell’impatto ambientale. Lo scopo è semplice: distogliere l’attenzione sull’impatto potenzialmente negativo dei propri prodotti o attività sull’ambiente.

E-commerce: lo studio dell'Unione Europea

Nel suo ultimo rapporto annuale sullo stato dell’e-commerce e la tutela dei consumatori, l’Unione Europa pone l’accento su questa pratica, troppo spesso sottovaluta o non considerata. Ne emerge infatti che molto spesso le (auto) dichiarazioni ambientale delle aziende, che vendono prodotti online, risultano “esagerate, false o ingannevoli”. 

Il greenwashing ha trovato sempre più spazio in questo particolare anno, segnato sia dalla pandemia che dal boom degli acquisti online. A livello globale–stima l’Onu–l’aumento è stato di 10 punti percentuali. Mentre in Italia–riporta Rinnovabili.it–solo il primo lockdown, secondo le rivelazioni Ipsos, ha generato un aumento del 31% degli acquisti online. 

E-commerce : nel 42% dei casi è greenwashing

I risultati dello screening UE– secondo quanto riporta Rinnovabili.it­– mostrano che nel 42% dei casi, le credenziali green esibite su internet dalle aziende non sono corroborate da alcuna prova o dato. E non emergono nemmeno dopo un esame più approfondito. In più della metà dei casi­– si legge– le aziende non forniscono informazioni sufficienti per verificarne l’autenticità. 

Invece per il 37% delle volte si usano parole vaghe come: “consapevole”, “ecologico”, “sostenibile”. Questi termini– secondo l’Ue– mirano a trasmettere ai consumatori l’impressione non comprovata che un prodotto non abbia un impatto negativo sull’ambiente. E in quasi 6 casi su 10– si legge– l’azienda non dà prove facilmente accessibili a sostegno delle sue affermazioni.

Tale analisi rientra in un ambizioso progetto europeo, che ha lo scopo di sostenere i consumatori verso acquisti più sostenibili e consapevoli. Per la seconda metà del 2021– riporta Rinnovabili.it– Bruxelles prevede di adottare una direttiva dedicata a sostenere la transizione ecologica nell’ambito dei consumi, iniziativa che tocca temi anche molto distanti dal greenwashing come, ad esempio, l’obsolescenza programmata e il diritto alla riparazione.

Commenti
    Tags:
    e commerce sostenibilità greenwashing aziendee commerce sostenibilità greenwashign aziende dichiarazioni false
    in evidenza
    Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

    "E' il mio corpo, la mia scelta"

    Chiara Ferragni: look audace al concerto di Fedez. Foto

    i più visti
    in vetrina
    Scatti d'Affari EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories

    Scatti d'Affari
    EssilorLuxottica e Meta: ecco i nuovi Smart Glasses Ray-Ban Stories


    casa, immobiliare
    motori
    Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech

    Renault elettrifica la gamma commerciale con Kangoo van e-tech


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.