A- A+
Green
Giornata della Terra 2021: al via con la maratona #OnePeopleOnePlanet

La Giornata Mondiale della Terra è la più grande manifestazione ambientale dedicata al Pianeta. Nata nel 1970 per sensibilizzare il pubblico all'importanza della conservazione e difesa delle risorse naturali, tanto preziose quanto scarse, è ormai giunta alla sua 51esima edizione. Un evento di nicchia trasformatosi in poco tempo in vero e proprio unicum che, ad oggi, mobilita oltre un miliardo di persone provenienti da 193 Paesi Onu differenti: una quantità enorme. Per quest'edizione 2021, arrivata dopo un anno segnato da crisi, perdite e ferite, il tema scelto è "Restore Our Earth", ovvero "ripariamo il nostro Pianeta". Un appello forte e preciso che racchiude dentro sè tre importanti parole chiave: sostenibilità, tutela e salvaguardia.

Ad aprire le danze di questo viaggio nella Giornata della Terra 2021 è la maratona multimediale #OnePeopleOnePlanet targata Rai, da seguire in diretta streaming per tredici lunghe ore: dalle 7.30 del mattino alle 20.30 di sera. Un’iniziativa che nasce dagli sforzi di due organizzazioni – Earth Day Italia, capitanato da Pierluigi Sassi e Movimento dei Focolari – che hanno dato vita al Villaggio per la Terra di Villa Borghese, la kermesse ambientale più partecipata d’Italia sospesa nel 2020 a causa della pandemia e immediatamente sostituita dalla maratona accolta da Rai per promuovere la salvaguardia dell’ambiente in questa grave fase di crisi climatica. La manifestazione si articola in una staffetta di voci e di cuori, condotta da tanti volti e personaggi noti come Marco Liorni, e Gianni Milano con collegamenti da diverse parti del mondo. Numerosi sono i moduli tematici da seguire, come "Giovani per la Terra", "I bambini salveranno il mondo", "Ponti verso il 2030", o ancora "La cucina sostenibile",  "VIP Very Important Planet", "Innovability", "Terza economia",  ed infine "Scienziati (e) Pazzi", "Le sette parole per lo sport che amiamo" e "Patto educativo globale". 

In particolare, il primo modulo vede la partecipazione di numerosi giovani che, seduti in un tavolo di confronto con i grandi della Terra e il Ministro del MiTe Roberto Cingolani, hanno la possibilità di intervenire e fare domande in vista della Cop26. Un'attenzione particolare è poi rivolta ai più piccoli con spazi dedicati all’educazione alla sostenibilità, alla divulgazione scientifica attraverso l’intrattenimento. “Costruiamo ponti verso il 2030” (il 17mo Obiettivo dell'Agenda ONU 2030 è “partnership”) è il modulo internazionale di #OnePeopleOnePlanet con collegamenti da diverse parti del mondo (Brasile, Repubblica Democratica del Congo, Stati Uniti, …) per mettere in luce l'enorme sforzo di tanti "eroi" della terra che lavorano per lo sviluppo sostenibile e per la salvaguardia dell'ecosistema. Il modulo è pensato per creare dei collegamenti costruttivi tra chi condivide la stessa missione da parti diverse del mondo. Personaggi noti e sconosciuti, storie di vita, battaglie civili, dimensioni locali e globali, prospettive e scenari futuri. Tutto calato in un dialogo aperto tra esponenti significativi dei cinque continenti. Una testimonianza e un dialogo internazionali per la costruzione di un futuro migliore.

Nel quarto modulo #OnePeopleOnePlanet si cerca di promuovere una cucina sostenibile in grado di ridurre al minimo gli sprechi di cibo e di energia oltre a sottolineare l’importanza della corretta nutrizione. "VIP Very Important Planet" è invece lo spazio dedicato a cantanti, cantautori e musicisti, capaci di unire i loro stili, luoghi e generazioni per la tutela del Pianeta. Grande attenzione anche all'innovazione che ha generato le ere industriali e le loro conseguenze. Un aspetto fondamentale che ridefinirà il nostro futuro all'insegna della transizione ecologica e digitale. Ma non è tutto. Anche l'economia riveste un ruolo cruciale per il domani. Con nuovi modelli più sostenibili sarà infatti in grado di svilupare migliori qualità di vita. 

Il modulo scienza affronta invece i temi della natura spesso in netto contrasto con tanti comportamenti che, invece, la natura la danneggiano. Un chiaroscuro che mette bene in luce la strada che abbiamo da compiere. Le 7 parole per lo sport che amiamo sono lealtà, impegno, sacrificio, inclusione, spirito di gruppo, ascesi, riscatto. Sette parole chiave scaturite dalla storica intervista della Gazzetta a Papa Francesco a inizio 2021. Lo scopo è scoprire il fascino e la bellezza attraverso le storie di sette volti dello sport di ieri e di oggi. Ancora di "ponti" si parla nell'ultimo modulo, dedicato interamente al rapporto tra generazioni. 

Commenti
    Tags:
    giornata mondiale terra 2021giornata mondiale terra 2021 raigiornata mondiale terra 2021 maratona multimediale
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Juventus e Pirlo, che disastro Ironia social post flop vs il Milan

    Sport

    Juventus e Pirlo, che disastro
    Ironia social post flop vs il Milan

    i più visti
    in vetrina
    Meteo choc, in arrivo forti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo

    Meteo choc, in arrivo forti piogge con rischio nubifragi. Niente caldo


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Defender porta in giro per l’Italia una casa mobile da vivere su Airbnb

    Defender porta in giro per l’Italia una casa mobile da vivere su Airbnb


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.