A- A+
Green
Ravenna, Saipem accelera sull’eolico: al via il parco energetico da 1 miliardo

Ravenna, Saipem accelera sull'eolico con il maxi parco energetico

Saipem affiancata da Qint’x, azienda specializzata nel settore delle energie verdi, accelera sull’eolico offshore con il progetto Agnes. Un piano che prevede la costruzione di un distretto marino integrato nell’ambito delle energie rinnovabili. Un parco eolico offshore da 520 MW, un impianto fotovoltaico galleggiante da 100 MW e elettrolizzatori utili alla produzione di 4mila tonnellata di idrogeno ogni anno, sono i pilastri dell’ambiziosa sfida targata Saipem. Il tutto produrrà elettricità per più di 500mila famiglie. Il progetto da più di un miliardo di euro dovrebbe vedere la luce probabilmente dal 2024. Molto dipenderà– spiegano i rappresentanti delle aziende coinvolte– dalla velocità o meno dell’iter burocratico.

Alberto Bernabini (CEO & Founder di Qint'x e Agnes) e Gian Luca Vaglio (Head ofCommercial, Strategic and Legal Development di Agnes) spiegano che la presentazione di AGNES avviene in un momento molto importante per il nostro progetto: a fine gennaio abbiamo accettato il preventivo di connessione di Terna, impegnando la potenza necessaria sulla rete di trasmissione nazionale e presentato le istanze di autorizzazione unica e di concessione demaniale, sancendo così l'inizio ufficiale dell'iter di autorizzazione”, sottolineando che “questa è una tappa fondamentale di un percorso iniziato circa 3 anni fa con lo studio di fattibilità di un progetto molto complesso, ma anche molto importante per il rilancio di Ravenna come capitale italiana dell’energia”. 

Anche l’amministrazione locale, rappresentata dal sindaco Michele de Pascale si dichiara entusiasta e positiva: "Ci siamo immediatamente schierati a favore del progetto Agnes. Mi verrebbe da dire, senza se e senza ma. Ravenna è un punto di riferimento internazionale nell’ambito delle energie sostenibili, per tecnologie e know-how".  “Naturalmente i progetti definitivi dovranno essere sottoposti a valutazione di impatto ambientale e andranno ovviamente valutati e rispettati al massimo tutti gli aspetti inerenti alla tutela del paesaggio o all’interferenza con turismo, pesca e traffici marittimi”– aggiunge de Pascale- “Nel contempo però l’obiettivo delle istituzioni deve anche essere anche quello di concretizzare questi investimenti, senza demotivare gli investitori con iter burocratici eccessivamente severi”. 

Commenti
    Tags:
    ravenna energia saipem rinnovabili eolico solareravenna energia eolica solareravenna energia parco energetico rinnovabili
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    Vittoria Ceretti a Sanremo Dalle sfilate al palco Ariston

    CHI E' LA TOP MODEL. FOTO

    Vittoria Ceretti a Sanremo
    Dalle sfilate al palco Ariston

    i più visti
    in vetrina
    Isola dei Famosi 2021, ritiro di una naufraga prima di partire: ecco perché

    Isola dei Famosi 2021, ritiro di una naufraga prima di partire: ecco perché


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Mercedes EQA sceglie i tetti della Capitale per un’esclusiva anteprima

    Mercedes EQA sceglie i tetti della Capitale per un’esclusiva anteprima


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.