A- A+
Green

 

spreco cibo

Cento ministri e funzionari, provenienti da tutto il mondo. Una cena di gala all'altezza dell'appuntamento ma nessuno spreco. Durante il vertice annuale del Programma delle Nazioni Unite per l'ambiente (Unep), tenuto a Nairobi, sono stati serviti 1600 chili di ortaggi e frutta rifiutati dai canali di distribuzione europei per motivi estetici.

Una elegante protesta contro lo spreco che, una volta tanto, arriva dall'alto. "Non c'è ragione economica, ambientale o etica che può giustificare questo spreco", ha detto il Direttore Esecutivo dell'Unep Achim Steiner. Il menù della cena all'insegna del trisparmio è stato tutt'altro che povero: comprendeva cinque portate tra cui pannocchie di mais alla griglia, un purea indiani con lenticchie gialle e tamarindo, un tiramisù a base di mango. Tutto preparato con cibi che l'Europa ha etichettato come "indesiderati". Una dimostrazione dello strapotere della grande distribuzione occidentale: più di un terzo della produzione alimentare mondiale, infatti, resta inutilizzato

Le Nazioni Unite stanno conducendo un'intensa campagna per ridurre la quantità di cibo buttato. Una mole di alimenti enorme, pari a circa 1,3 miliardi di tonnellate l'anno. I numeri sono imprssionanti: un contadino kenyano sotto contratto con una catena di supermercati britannica ha affermato di vedersi rifiutate 40 tonnellate di verdura ogni settimana, pari al 40% della sua produzione. Tutto per superficiali standard estetici.



 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cibosprecoalimentare
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.