A- A+
Green
Edinburgo vieterà le coltivazioni Ogm. Nuova frattura Scozia-Londra

La Scozia vieterà la coltivazione degli organismi geneticamente modificati. L'ha annunciato il governo scozzese. "Il governo scozzese presenterà presto una richiesta per l'esclusione della Scozia da ogni consenso europeo per la coltivazione di Ogm, comprese varietà geneticamente modificate di mais che sono già state approvatee sei altre coltivazioni Ogm che attendono autorizzazione", si legge nel comunicato. L'annuncio è in linea con le norme Ue, che prevedono la possibilità a ogni paese di vietare la coltivazione. Il governo di Edinburgo ha la responsabilità autonoma di alcune politiche interne, compresa l'agricoltura, in base alla devoluzione decisa dal governo britannico nel 1999. Sebbene non ci siano coltivazioni commerciali Ogm in Gran Bretagna, il governo di Londra ammette l'uso di Ogm se valutati sicuri.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
scozia ogm
in evidenza
Neve e gelo all'assalto dell'Italia Le previsioni sono da brivido

Meteo, offensiva siberiana

Neve e gelo all'assalto dell'Italia
Le previsioni sono da brivido

i più visti
in vetrina
Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!

Kendall Jenner sfida meteo, neve e gelo in bikini nero. Guarda che stivali!


casa, immobiliare
motori
Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online

Fiat Panda, regina incontrastata delle auto usate vendute online


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.