A- A+
Green
Ue, concessi 2 mln di finanziamento ad aziende olandesi per la carne sintetica
Dal sito ufficiale www.mosameat.com

L’Unione Europea ha concesso 2 milioni di euro di finanziamenti a due aziende olandesi impegnate nella produzione di carne in laboratorio da cellule in vitro, Nutreco e Mosa Meat, che nel 2013 inventò il primo hamburger di manzo riprodotto in laboratorio dando il via al mercato della carne coltivata. Seguendo quello che appare un sentiero sempre più impervio da parte della Commissione verso un cibo sempre meno impattante sul clima, ma anche probabilmente molto meno salubre per l'uomo. 

“È inaccettabile che l’Ue finanzi con risorse pubbliche il business privato della 'carne' in provetta dietro il quale si nascondono rilevanti interessi economici e speculazioni internazionali dirette a sconvolgere il sistema agroalimentare mondiale”, afferma la Coldiretti, che, sottolinea, come in Mosa Meat ha recentemente coinvolto anche l’attore americano Leonardo DiCaprio come testimonial “che non ha certo bisogno dei soldi dei cittadini europei”.

Non si tratta peraltro dell’unico episodio di personaggio pubblico, ricorda Coldiretti, che cerca di fare business con la carne finta come dimostra il caso del magnate Bill Gates. Il supporto finanziario è stato peraltro concesso nell’ambito del programma React Eu che la Commissione Europea aveva avviato per rispondere alla crisi generata dall’emergenza Covid che ha messo in ginocchio il sistema dell’allevamento in Italia e in Europa. Ma tutto questo sembra avere davvero poco da spartire con l'emergenza Covid.

Si rischia di sostenere una abile operazione di marketing che, sottolinea Coldiretti, punta a modificare stili alimentari naturali fondati sulla qualità e la tradizione senza aver effettuato una reale verifica indipendente sull’impatto etico ed ambientale di queste produzioni sulle quali puntano un numero crescente di multinazionali per fare affari. La scelta di sostenere società che puntano a fare concorrenza sleale sul mercato spacciando per carne prodotti ottenuti dalla moltiplicazione cellulare in laboratorio combinate con fattori di crescita e sostanze compatibili con i tessuti biologici, rileva Coldiretti, si aggiunge peraltro alla campagna di demonizzazione in atto per la vera carne. Una doppia tenaglia che minaccia di far chiudere le stalle con perdite di posti di lavoro e di produzioni tradizionali la cui distintività è componente strategica del Made in Italy nel mondo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    carne sinteticacarne sintetica olandadicaprio carne sinteticamosa meatnutreco
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

    CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


    casa, immobiliare
    motori
    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna

    ŠKODA KAROQ: il SUV boemo di grande successo si aggiorna


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.