A- A+
Home
Inghilterra-Danimarca: bufera sul rigore che vale la finale contro l'Italia
Un fermo immagine dell'azione del rigore per l'Inghilterra, nel quale si vede il secondo pallone in campo

Il rigore grazie al quale l’Inghilterra ha battuto la Danimarca ai supplementari, conquistandosi la finale contro l’Italia, sta causando furiose polemiche. Non solo Raheem Sterling è sembrato andare a terra un po’ facilmente, ma in quel momento c’erano anche due palloni in campo.

Raheem Sterling, protagonista dell’azione, non ha dubbi: “Sono entrato in area e Maehle ha allungato la gamba toccando la mia, quindi era un rigore chiaro”. Tuttavia, i media inglesi la pensano molto diversamente. Il primo a parlare di un “rigore molto generoso” è stato Roy Keane, per molti anni capitano del Manchester United. “Non era rigore! Decisione molto, molto generosa”, ha detto l’irlandese.

Rivalità tra britannici? Non proprio. Anche Gary Neville, suo ex compagno nel Manchester United e per molti anni difensore della nazionale inglese, ammette: “Se dobbiamo essere onesti, nel caso avessero fischiato un rigore del genere contro di noi ora ci sentiremmo devastati”.

Categorico anche il francese Arsène Wenger, per due decenni allenatore dell’Arsenal: “Non era rigore. Non capisco perché in casi del genere l’arbitro non vada al VAR per rivedere l’azione. Ci vuole una certezza assoluta per prendere decisioni di questo tipo”. 

Ian Wright, ex centravanti dell’Arsenal di Wenger e dell’Inghilterra, ha concordato sulla definizione di “rigore molto generoso”, pur aggiungendo che la nazionale di casa ha meritato “il colpo di fortuna” avendo giocato meglio degli avversari.

Peter Schmeichel è stato molto pesante nei confronti dell’arbitro: “Errore enorme. Se ne discuterà per molto tempo, perché non era per nulla rigore”. Certo, l’ex portiere del Manchester United è anche il papà di Kasper Schmeichel, battuto da Harry Kane dopo aver inizialmente respinto il discusso rigore, ma il suo non è “solo” il parere del diretto interessato. Schmeichel Senior era anche il portiere della Danimarca che nel 1992 vinse gli Europei da ripescata e vedere sfumare il sogno di un clamoroso bis in questo modo fa davvero male.

Commenti
    Tags:
    inghilterra-danimarcarigorefinaleitaliasterling


    in evidenza
    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    La coppia più famosa del giornalismo

    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Coffee Break

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.