A- A+
Lavoro
Agroalimentare: 6mld per le imprese
logo fondazione studi
 

Firmato il 13 gennaio 2016, a Palazzo Chigi, il protocollo d’intesa "Diamo credito all'agroalimentare italiano", siglato tra il Ministero delle Politiche Agricole e Banca Intesa San Paolo, dedicato alle imprese agroalimentari  per stimolare gli investimenti delle filiere produttive agricole. Le risorse del protocollo ammontano a 6 miliardi di euro in tre anni (eventualmente prorogabile) e sono destinate a investimenti per favorire il ricambio generazionale, la ricerca, la sperimentazione, l'innovazione tecnologica e la valorizzazione dei prodotti. Gli imprenditori agricoli riceveranno supporto nella definizione degli investimenti e nell'individuazione di strumenti finanziari adeguati alle loro esigenze. L' accordo prevede, inoltre, il potenziamento degli strumenti di garanzia ed istituisce un programma formativo per gli imprenditori agricoli, volendo sostenere le imprese in tema di innovazione tecnologica, digitalizzazione ed e-commerce, favorendo la nascita di start-up e nuova occupazione. Circa 70 mila i posti di lavoro che verrebbero creati, secondo i dati di Ismea, l'Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Automotive, da ALD la svolta Arrivano nuove soluzioni green

Tra mobilità e sostenibilità

Automotive, da ALD la svolta
Arrivano nuove soluzioni green


in vetrina
Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica

Fotovoltaico Plug and Play, ecco la soluzione green contro la crisi energetica


motori
Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Opel Astra GSe: l’Astra più sportiva è ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.