A- A+
Lavoro
INAIL, aumento delle morti bianche nel 2015
logo fondazione studi
 

Nei primi 10 mesi del 2015 circa 100 morti bianche in più rispetto al 2014. Questi i dati riportati dall'Inail sugli infortuni mortali sul lavoro - tra gennaio ed ottobre 2015 - in occasione dell’Assemblea nazionale sull’Amianto, che negli anni ha causato oltre 17 mila vittime, come ha sottolineato il Presidente dell’Inail, Massimo De Felice.

Netta preoccupazione da parte dell’Istituto per questi dati che parlano di un rialzo significativo che supera il 16%. Eppure gli infortuni non mortali sono in discesa continua, con un ribasso complessivo tra il 4,5% e il 5% nei primi dieci mesi dell'anno. Se ne contano 25.623 in meno, includendo anche i casi definiti dall'Istituto "in itinere". Una decisa flessione si rileva anche guardando i dati degli incidenti sul lavoro, circa 17mila in meno. Nonostante ciò, sono state registrate 100 morti in più tra cantieri, fabbriche, campi e altri contesti lavorativi. Si sono, infatti, conclusi con un decesso 729 infortuni (erano 628 nello stesso periodo del 2014).
I dati riferiti allo scorso anno sono stati, così, abbondantemente superati. L’Inail invita alla prudenza, ricordando che i dati si basano sulle denunce, ancora "in fase di assestamento". Inoltre, i vertici dell'Istituto fanno sapere che è in corso un'analisi per capire il perché dell'aumento di morti sul lavoro. Sul tema è intervenuto anche il Ministro del Lavoro, Giuliano Poletti che ha assicurato che le verifiche diventeranno più efficienti a partire già dal prossimo anno, non appena l'Ispettorato Unico, previsto dal Jobs Act, diventerà una realtà. Le attività ora dislocate tra Inps, Inail e Ministero del Lavoro saranno accorpate e faranno capo a un solo polo.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Kardashian, lato B o lato A? E il tatto di lady Vale Rossi...

Diletta, Wanda... che foto

Kardashian, lato B o lato A?
E il tatto di lady Vale Rossi...

i più visti
in vetrina
Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020

Alica Schmidt eletta l'atleta più sexy di Tokyo 2020


casa, immobiliare
motori
Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia

Si rubano circa 70 motoveicoli al giorno in Italia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.