A- A+
Lavoro
Licenziamento vale anche se lavoratore rifiuta il ritiro
logo fondazione studi
 

LICENZIAMENTO LEGITTIMO ANCHE CON RIFIUTO DI RICEVERE LA LETTERA

E’ legittimo e produce effetti il licenziamento anche se il lavoratore si è rifiutato di riceverlo. Una successiva raccomandata non costituisce prova della mancata comunicazione precedente, ma una cautela del datore.

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 22717/2015 così si è espressa in merito alla vicenda che ha visto coinvolto un lavoratore che aveva rifiutato di ricevere la consegna a mano della lettera di licenziamento. Il primo principio confermato dalla Cassazione consiste nel fatto che, fermo restando l’onere della prova a carico del datore di lavoro della comminazione per iscritto del licenziamento, la consegna a mano e il rifiuto del lavoratore di sottoscrivere per ricevuta, ben possono formare oggetto di prova testimoniale.

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Energia e misurabilità ESG Svolta nel libro di Dal Fabbro

Transizione green

Energia e misurabilità ESG
Svolta nel libro di Dal Fabbro

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID

CUPRA e De Antonio Yachts svelano il nuovo D28 Formentor e-HYBRID


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.