A- A+
Lavoro
Maternità a rischio: inutile la presentazione dell'istanza all'Inps
logo fondazione studi
 

A seguito di richiesta del centro studi dell'Ordine provinciale di Siracusa, l'Inps della stessa sede ha dato un'interessante risposta in ordine alla erogazione dell'indennità di maternità a rischio.

L'istituto concorda con la tesi sostenuta dai colleghi di Siracusa, sull'inutilità della presentazione dell'istanza nei casi di astensione facoltativa per la gravidanza a rischio, in quanto i provvedimenti di concessione vengono emessi o dall'ASP, nel caso di gravidanza a rischio, o dalla DTL, nel caso di mansioni incompatibili. I predetti provvedimenti, sono poi trasmessi direttamente dagli enti competenti allo stesso istituto, oltreché all'interessata e al datore di lavoro, sancendo la mancanza di obblighi in capo a quest'ultimo.

Leggi la risposta

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Wanda Nara, perizoma e bikini Lady Icardi è la regina dell'estate

Foto mozzafiato della soubrette

Wanda Nara, perizoma e bikini
Lady Icardi è la regina dell'estate

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021

Mercedes-Benz protagonista al Salone del Camper di Düsseldorf 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.