A- A+
Lavoro
Rifinanziato il fondo sociale per occupazione e formazione
logo fondazione studi
 

Incrementato di 400 milioni di euro, per l’anno 2015, il Fondo sociale per l’occupazione e la formazione, anche ai fini del finanziamento degli ammortizzatori sociali in deroga di cui all'articolo 2, commi 64, 65 e 66, della Legge n. 92/2012.

A stabilirlo l’art. 13 del D.L. n. 185 del 25 novembre 2015, pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 275 del 25 novembre 2015. Ai relativi oneri si provvederà mediante corrispondente utilizzo delle economie accertate, relative sempre all’anno 2015, a seguito dell'attività di monitoraggio e verifica delle misure di salvaguardia dall'incremento dei requisiti di accesso al sistema pensionistico, stabilito dall'articolo 24 del D.L. n. 201/2011, convertito dalla Legge n. 214/2011.

In pratica, le somme necessarie al rifinanziamento degli ammortizzatori in deroga saranno prese dai risparmi del Fondo esodati

Tags:
museiesercizi pubblici
in evidenza
Carolina Stramare va in gol L'ex Miss Italia sfida Diletta

Calcio e tv... bollente

Carolina Stramare va in gol
L'ex Miss Italia sfida Diletta

i più visti
in vetrina
Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità

Pasta Garofalo, il pastificio presenta il suo primo Report di Sostenibilità


casa, immobiliare
motori
Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid

Renault: restyling per Megane berlina ora disponibile anche Plug-in Hybrid


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.