A- A+
Libri & Editori
Hilary Mantel torna in libreria con "Un esperimento d’amore", Fazi Editore

Fine anni Sessanta del Novecento. L’ambientazione è sempre quella dell’amata Londra e dell’Inghilterra, ma il salto in avanti nel tempo che Hilary Mantel compie rispetto alla trilogia sui Tudor – grazie alla quale è divenuta famosa in tutto il mondo – è notevole. La saga che ha visto come protagonista Thomas Cromwell, segretario di Enrico VIII, ci ha consentito di trascorrere non poche giornate alla corte inglese nel Cinquecento, scoprendone intrighi, passioni, retroscena meno noti. Tuttavia, la Mantel, vincitrice del Man Booker Prize e di molti altri riconoscimenti, è una scrittrice eclettica che riesce a giostrarsi con periodi storici, modalità e tematiche piuttosto differenti tra loro.

Ce lo dimostra Un esperimento d’amore, il nuovo romanzo – fino ad oggi inedito – pubblicato in Italia da Fazi Editore nell’ultimo mese, consegnando ai fan e ai lettori un’opera non soltanto più contemporanea, ma anche più leggera, frizzante e divertente. Protagonista del libro in questione è la giovane Carmel McBain, un’inglese di origini irlandesi che si dibatte tra l’attaccamento per le proprie origini e il desiderio di intraprendere una strada tutta sua capace di portarla lontano; in questa seconda pulsione Carmel è supportata dai genitori, impazienti di offrirle un brillante futuro e una splendida carriera, senza però fare i conti con tutto ciò che questo comporta. Cosa succede quando una bella ragazza intraprendente e sagace si lascia il passato alle spalle per immergersi nel fervore della capitale, studiare e confrontarsi con i dibattiti del moderno femminismo?

Le risposte a questa domanda sono contenute tra le pagine di questo bizzarro, simpatico e intelligente “esperimento d’amore”, dove l’autrice riesce a rendere molto bene l’idea di quel passaggio da adolescenti ad adulti e di quel salto generazionale che contraddistinguono ogni essere umano e ogni famiglia. Eppure, se le tematiche affrontate sono serie e toccano da vicino tutti noi, lo stile è fresco, accattivante, sarcastico in alcuni tratti; cosicché, ci ritroveremo a parteggiare per la protagonista quasi fosse una nostra amica o conoscente e ad emozionarci di fronte alle mille avventure che le capitano.

“Con la sua genialità, il suo acume, l’umorismo sagace, Un esperimento d’amore è un libro che mi ossessiona”: è questo ciò che ha scritto del romanzo Margaret Atwood, e chi siamo noi per non credere a un’altra grande penna della letteratura?

A far da sfondo le tipiche atmosfere inglesi tanto amate dall’autrice, capaci in qualche modo di tracciare un filo conduttore tra le sue mastodontiche opere storiche e questa vicenda ambientata in tempi moderni, dove Londra si mostra chiaramente con le sue contraddizioni e con quell’oscillare continuo tra passato, presente e futuro, tra spirito d’avanguardia e rispetto per la tradizione. Proprio il tema di cosa si perde per andare in cerca del nuovo, del diverso, dell’ignoto è una delle chiavi di lettura fondamentali del romanzo; la domanda diventa allora, inevitabilmente: chi sono io? Chi voglio diventare nella vita, al di là del condizionamento sociale e familiare ricevuto? E cosa sono disposta a sacrificare?

Domande a cui tutti, prima o poi, si trovano a dover rispondere. Forse questa potrebbe essere l’occasione giusta per farlo, in compagnia di una grande voce della narrativa inglese contemporanea.

 

Commenti
    Tags:
    hilary mantelfazi editorelibri
    Loading...
    in evidenza
    Wanda Nara, giungla "bollente" Foto che lasciano a bocca aperta

    Lady Icardi da sogno

    Wanda Nara, giungla "bollente"
    Foto che lasciano a bocca aperta

    i più visti
    in vetrina
    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"

    Belen: "Sono sparita dai social, è vero, ma c'è un motivo: sono gelosa"


    casa, immobiliare
    motori
    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

    Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.