A- A+
Libri & Editori
Ti amo per motivi vari: Maurizio Milani e il romanzo epistolare

«Le lettere d’amore si dividono in potenti, molto potenti, potentissime, normali e di circostanza. Le potentissime sono rare, di solito il 99 per cento delle lettere d’amore circolanti sono normali o di Tutte queste sono molto potenti. circostanza».

Il nuovo Jacopo Ortis della letteratura italiana si chiama Maurizio Milani, al secolo Carlo Barcellesi da Codogno. Ti amo per motivi vari è un puro romanzo epistolare, dove si ascolta però rigorosamente una sola voce: quella dell'autore. Un lungo, ininterrotto monologo, quindi: il vero genere dell'arte milaniana.

Si fa fatica ad ammetterlo, ma le donne dell'immaginario di Milani sono più o meno - o esattamente? - quelle del nostro immaginario contemporaneo, ormai del tutto mediatizzato. Le star della politica (Boldrini) e del giornalismo (dell'eterna Gruber alle sempre più avvenenti "lettrici" odierne dei telegiornali). Le icone della pop music (con qualche lodevole eccezione come Viktoria Mullova) e quelle della pop cultura (la ragazza con l'orecchino di perla), le protagoniste del gossip e i classici miti dell'eros all'italiana. Accanto a loro, quasi come in un topos milaniano, spuntano le belle sconosciute, gli amori di un attimo che ti fulminano nei luoghi del quotidiano: una ragazza vista nella metro, un'impiegata di banca, una redattrice della casa editrice. Perché il mondo descritto da Maurizio Milani è un colossale groviglio, un puzzle senza senso, in cui si può vivere da «disc jockey a 59 anni, lavorare tutto l'anno a Formentera in una birreria della Regione Puglia e guadagnare 150 euro al mese, più vitto e alloggio (abitando di sopra al ritrovo)». Dall'apocalisse imminente può salvarci solo, secondo Milani, il conoscere le poche necessarie regole per far innamorare la vicina di casa. «Amore, andiamo a Parigi un weekend? Se dici no mi ammazzo». Perché si sa, «la donna quando si innamora esagera». Che poi l'amore sia un affare o no, «questo solo il tempo lo dirà» afferma Barcellesi. Tanto vale provare.

Maurizio Milani al secolo Carlo Barcellesi, è nato a Codogno nel 1961. Diplomato perito agrario, è diventato negli anni comico, scrittore, attore teatrale e giornalista italiano. Dal 2003 al 2008 è stato ospite fisso a "Che tempo che fa". Ha pubblicato per Bompiani, Baldini & Castoldi, Kowalski, Rizzoli, Aliberti, Barbera. Per Wingsbert House ha pubblicato nel 2014 Saltar per terra causa vino (2014) e Lettere d'amore (2015).

Tags:
maurizio milani
Loading...
Loading...

i più visti

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Al Museo Piaggio, va in scena “Vespizzatevi 75 anni di successi e ripartenze”.

Al Museo Piaggio, va in scena “Vespizzatevi 75 anni di successi e ripartenze”.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.