A- A+
Marketing
ActionAid Italia: via alla campagna “Drop it, una goccia cambia tutto”

“Drop it, una goccia cambia tutto”: al via la nuova campagna di fundraising ActionAid Italia ideata da H-FARM Digital Marketing

Con la nuova campagna di raccolta fondi Drop it, ActionAid Italia parla ai millennials, i nuovi donatori di oggi e ancor più di domani, che vengono invitati a dare un contributo, grande o piccolo, partendo dal concetto che “ogni goccia fa la differenza”.

Ideata e sviluppata da H-FARM Digital Marketing, “Drop it” valorizza la forza e l’importanza delle donazioni singole di ciascun individuo, grazie ad uno stile comunicativo studiato ad hoc per raggiungere l’obiettivo e adatto al pubblico dei più giovani.

Portare acqua potabile dove non è disponibile: nasce con questo obiettivo Drop it, la nuova campagna di fundraising di ActionAid Italia. Attraverso la partnership con H-FARM Digital Marketing, ActionAid Italia ha lanciato un nuovo format per arrivare a un pubblico attento ed esigente come quello composto dai millennials, che si sta affermando come ingaggiato e vicino a tematiche sociali ed anche disposto a donare davanti a cause urgenti e universali. Partendo dall’analisi del loro mondo e delle loro attitudini, il progetto si sviluppa con una strategia che punta su uno stile positivo, fresco e autentico, che metteal centro il target, parla il suo linguaggio, e fa un proposta di fundraising in cuiriconoscersi.

I giovani e i millennials sono spesso poco coinvolti nelle raccolte fondi: non amano legarsi a progetti a lungo termine e considerano fondamentale vedere il “risultato finale” di qualsiasi attività che li riguardi. In tempo di Covid, però, hanno mostratodi essere disposti a donare per delle cause che sentono urgenti e vicine. Per questo motivo, H-FARM Digital Marketing ha analizzato le loro abitudini, sviluppando una proposta nuova per ActionAid: l’avvio di un modello di fundraising che permette di donare e di fidelizzarsi passo dopo passo in uncrescendo di coinvolgimento.

Con una donazione di 10 euro, infatti, ognuno può iniziare a sostenere il progetto mettendo a disposizione la “goccia che cambia tutto”, anche attraverso sistemi dipagamento rapidi, molto in uso tra i Millennials, come PayPal e Satispay oppure scegliendo la via del Facebook Fundraising.

Non solo. Drop it prevede il sostegno dei donatori per la realizzazione di singoli progetti che vengono gradualmente sviluppati e definiti in un breve lasso di tempo: in questo modo ognuno può seguire i traguardi raggiunti grazie a ogni singolo contributo.

Oltre al contributo sulla tipologia di raccolta fondi ActionAid Italia ha apprezzato lo sviluppo dell’intera proposta creata dal team di H-FARM Digital Marketing. Innanzitutto, l’elaborazione del concept: la goccia protagonista della campagna è, infatti, la metafora da cui ha preso forma il progetto, sviluppato con canonilinguistici e visivi studiati ad hoc per il target millennials.

“Drop it. Una goccia cambia tutto” è un invito e un incoraggiamento: valorizza la forza delle donazioni singole di ciascuno di noi e spinge i millennials a superare la paura di non riuscire fare abbastanza per cambiare le cose. Infatti, una sola goccia contribuisce ad un grande cambiamento e, goccia dopo goccia, diventa parte di un vero e proprio movimento. Sviluppando quest’idea, H-FARM Digital Marketing ha affiancato ActionAid nell’ideazione della creatività disegnando il logo e i materiali della campagna erealizzando un video che trasmette il messaggio in modo immediato, esaltandone la positività.

Codice linguistico e mood visivo della campagna rispondono alle best practice dei formati mobile e alle esigenze di una comunicazione semplice e diretta inrelazione al target di riferimento. Lo stesso stile è stato seguito anche per la fase di acquisition sviluppata attraverso un’attività di marketing automation, che ha permesso di gestire con efficienza i flussi di comunicazione, diversificando i messaggi con journey personalizzati a seconda dei comportamenti di risposta dei singoli utenti contattati.

Dice Raffaella Lebano, Vice Segretario Generale ActionAid “Il tema dell'acqua è molto caro ad ActionAid perché l’acqua è il primo indicatore del cambiamento climatico che a sua volta ha il potere di accentuare ulteriormente le disuguaglianze. Per questo ActionAid invita i millennials a mettersi al suo fianco in questa sfida. Le nuove generazioni sanno bene che “non esiste un pianeta B”, questo pianeta è l’unico che rimarrà loro in eredità. Sono consapevoli della necessità di interventi seri e globali e sono pronti a contribuire al cambiamento. Per questo ActionAid in questa occasione di rivolge a loro.”

Commenti
    Tags:
    actionaid italia campagna “drop ituna goccia cambia tutto” raffaella leban h-farm
    in vetrina
    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    Bollette Luce e Gas, in arrivo i rincari d’autunno: ecco come difendersi

    i più visti
    motori
    CUPRA Born,ordinabile in Italia

    CUPRA Born,ordinabile in Italia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.