A- A+
MediaTech
5G, alzati ma non troppo i livelli elettromagnetici. "Italia più competitiva"
Antenne 5G

5G, è svolta: via al rialzo dei limiti elettromagnetici

Approvato l’emendamento di Fratelli d’Italia. Il Senato ha dato l'ok all’emendamento al disegno di legge Concorrenza che per la prima volta in 23 anni aumenta i limiti elettromagnetici delle antenne per i servizi mobili. Un rialzo ridotto rispetto a quanto previsto in precedenti bozze (di questo Governo e di precedenti), mai passate: i limiti passeranno dagli attuali 6 volt a 15 volt al metro.

Secondo Repubblica, secondo "evidenze e raccomandazioni internazionali andrebbero bene anche limiti di almeno dieci volte superiori agli attuali; la media nei Paesi europei si attesta sui 61 volt al metro. Se (come si presume) questi 120 giorni passeranno senza una decisione, l’emendamento odierno prevede che i limiti siano fissati a 15 volt al metro, quindi un quarto rispetto alla media Ue".

Il ministro per le Imprese Adolfo Urso ha espresso soddisfazione: “Questa misura rappresenta una svolta importante per lo sviluppo del Paese: migliorerà la connettività mobile sul territorio, garantendo una qualità di servizi superiore per i cittadini e consentirà alle imprese di diventare più competitive. L’avevamo detto e l’abbiamo fatto".

"Davvero troppo poco, servono almeno limiti di 24 volt al metro", ha aggiunto Maurizio Dècina, professore emerito del Politecnico di Milano, riporta sempre Repubblica. L'opposizione invece si lamenta per la mancanza di "un dettagliato approfondimento rischi per la salute”.

Iscriviti alla newsletter





in evidenza
Affari va in rete

MediaTech

Affari va in rete


in vetrina
Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini

Mama Industry, la rivoluzione nella consulenza delle PMI: intervista al fondatore Marco Travaglini


motori
DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

DS Automobiles svela la Collection Antoine de Saint-Exupéry

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.