A- A+
MediaTech
Ads, nuovo regolamento e copie digitali multiple: la decisione del Sole 24 Ore

Come annunciato lo scorso febbraio da ADS, nel mese di luglio 2017 verranno rilasciate le diffusioni dei quotidiani relative al mese di maggio 2017 stilate per la prima volta secondo il nuovo regolamento che torna ad inserire con dei nuovi criteri il dato delle copie multiple digitali che era stato sospeso da ADS a partire da maggio 2016 (l’ultima rilevazione con copie digitali multiple risale ad aprile 2016).

Il nuovo regolamento introduce per la certificazione delle copie digitali l’adoption, ossia la prova che la copia digitale sia stata utilizzata almeno una volta da un reale utente.

Per non violare il nuovo regolamento di ADS – ha dichiarato oggi il Direttore Generale Commerciale del Gruppo 24 ORE Massimo Colombo – senza alcuna polemica o altro, al momento ci asteniamo dal dichiarare il nostro dato relativo alle copie digitali multiple. Nel caso del Sole 24 Ore i grandi clienti a cui vendiamo le copie multiple sono per lo più istituti bancari e abbiamo riscontrato molte difficoltà e tempi lunghi per ottenere il dato relativo all’utente finale sia per motivi di privacy sia per motivi tecnici relativi alla rilevazione dell’utente finale”.

Aggiunge Colombo: “Le nostre copie digitali multiple, se fossero certificabili secondo il vecchio regolamento ora sarebbero 60.000 (prova del reale acquisto). Con il nuovo regolamento che prevede anche l’adoption, il meccanismo si è rivelato più complesso di quanto si potesse immaginare e quindi non ci mette in condizione di poterli dichiarare. Per questo ci autosospendiamo dalla dichiarazione. Nel frattempo continuiamo a lavorare con i clienti perché ci aiutino in questa rilevazione ma non si tratta di un processo semplice ed automatico”.

Il Direttore Generale del Gruppo 24 ORE ha fatto il punto anche sul Sistema Sole: “Un sistema che vanta unatotal audience di quasi 3 milioni gli individui raggiunti giornalmente da quotidiano, radio e sito web del Gruppo 24 ORE, più di 15 milioni nel mese con una bassissima percentuale di sovrapposizione tra i diversi mezzi (pari al 9%). A questi vanno aggiunti oltre 100.000 professionisti e aziende abbonati attivi a prodotti e servizi professionali (banche dati e riviste), oltre 180.000 professionisti iscritti alle newsletter di prodotto e i 240.000 avvocati italiani iscritti alla Cassa Forense che, grazie al bando di gara appena vinto dal Sole 24 Ore, possono accedere ad una Banca dati giuridica realizzata ad hoc sulle loro esigenze.”

Tags:
ads nuovo regolamentocopie digitali multiplesole 24 oresole 24 ore copie digitali multiple
in evidenza
Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena Arriva la "nuova" Diletta Leotta

Colpo di tele-mercato

Giorgia Rossi-Dazn, colpo di scena
Arriva la "nuova" Diletta Leotta

i più visti
in vetrina
Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.