A- A+
MediaTech
Ascolti Tv, Antonella Clerici è fuori dai palinsesti della Rai

 

Antonella Clerici fuori dai palinsesti della Rai. Tra le novità della prossima stagione che sarà presentata il 9 luglio a Milano è questa l' indiscrezione che fa più rumore. Sia per la storia televisiva della conduttrice, pilastro in Rai da decenni, sia perché l' azienda del cambiamento così attenta ai conti - a parole - metterebbe in panchina una professionista: pagata per non fare nulla.

I corridoi della Rai - scrive il Corriere della sera - sono sempre molto loquaci e dicono che la direttrice di Rai1 Teresa De Santis non ami Antonella Clerici. Così ogni proposta della conduttrice sarebbe stata respinta. Niente Sanremo Young - ascolti non brillantissimi, scelta legittima - ma muro su qualsiasi tipo di proposta con format sia di Endemol sia di Magnolia.

Alla conduttrice non può certo piacere l'idea di fare da tappabuchi, essere utilizzata a gettone, in serate spot, come è stato pochi giorni fa per La traviata di Zeffirelli su Rai1: il ruolo di ultima ruota del carro non lo vuole interpretare, quindi senza un progetto complessivo niente da fare.

Il tema è spinoso anche perché la Corte dei Conti potrebbe avere da ridire sul mancato utilizzo di una risorsa interna, pagata 1 milione e 250 mila euro senza andare in onda in un panorama in cui per altro si contano sulle dita di una mano i conduttori Rai da prima serata, in grado di reggere una diretta senza dare la linea al Tg5 - è successo pochi giorni fa a Monica Marangoni, neoconduttrice di Tuttochiaro (tutto chiaro tranne la rete).

La questione economica non è secondaria come dimostra il caso Fazio che alla fine ha deciso di tagliarsi lo stipendio del 10% dopo le pressioni soprattutto esterne (leggi alla voce Salvini). Una corsa al risparmio che a molti analisti appare miope in un mercato dove la concorrenza (basta guardare a Mediaset) paga per i suoi big stipendi anche 4 volte più alti di quelli Rai. Si preannuncia una Rai1 a trazione sovranista come paventa il segretario dem della Vigilanza Michele Anzaldi.

Roberto Poletti dopo Unomattina estate sarebbe destinato a condurre anche la versione autunnale del contenitore del mattino; a Monica Setta verrebbe affidata una nuova striscia quotidiana; Lorella Cuccarini e Alberto Matano condividerebbero lo studio della Vita in diretta . Ma gli scontri sul tavolo sono parecchi. C' è anche il caso Sanremo che vedrebbe - non è una novità - su due rive opposte l' amministratore delegato Fabrizio Salini (in quota Movimento Cinque Stelle) e la direttrice di Rai1 De Santis (gradita alla Lega).

Il primo sembrerebbe spingere per affidare la prossima edizione del Festival ad Alessandro Cattelan, mentre la seconda punterebbe piuttosto su Amadeus, anche perché celebrare i 70 anni del festival con un volto di Sky non sarebbe il massimo dell' eleganza.

Senza contare che avrebbe il sapore dell'autogol andare a pescare - ancora una volta - risorse fuori dal proprio perimetro artistico perché si pensa di non avere all' interno profili adatti al ruolo.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    ascolti tv raiascolti tv clerici
    in evidenza
    Ferragni spettacolare a Parigi Calze a rete e niente slip

    Le foto delle vip

    Ferragni spettacolare a Parigi
    Calze a rete e niente slip

    i più visti
    in vetrina
    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


    casa, immobiliare
    motori
    Renault svela gli interni della nuova Austral

    Renault svela gli interni della nuova Austral


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.