A- A+
MediaTech
Bfc Media, Iervolino si prende L'Espresso: firmata la cessione definitiva
Danilo Iervolino, presidente di Bfc Media

L'Espresso passa a Iervolino, firmata la cessione definitiva a Bfc Media. Addio al gruppo Gedi

Per L’Espresso inizia una nuova era: lascia “l’universo Gedi” ed entra in quello di BFC Media Spa, società quotata allo Euronext Growth Milan di Borsa Italiana, fondata da Denis Masetti e controllata da Danilo Iervolino.

Oggi è stato infatti firmato il contratto di cessione definitivo, con decorrenza degli effetti dal 1 luglio 2022, dopo la rinuncia da parte del Governo Draghi all’esercizio della Golden Power (istituito per la salvaguardia degli assetti delle imprese operanti in ambiti ritenuti strategici e di interesse nazionale, tra cui le comunicazioni, ambito in cui rientra L’Espresso) che aveva costituito finora la condizione sospensiva alla definitiva firma, avvenuta davanti al Notaio Occorsio di Roma, dell’atto di cessione di tre rami d’azienda: il settimanale L’Espresso, il periodico Le Guide de L’Espresso e i relativi asset editoriali e digitali, per un valore complessivo di 4,5 milioni di euro, da corrispondere in due tranche (la prima da 2,8 milioni all’atto del closing, la seconda entro il 31 agosto 2022).

L’esborso finale potrà subire delle diminuzioni per effetto dei risconti relativi alla vendita di abbonamenti già incassati, ma che produrranno i loro effetti nei prossimi mesi e che il gruppo Gedi trasferirà in capo all’acquirente. L’operazione è avvenuta attraverso la newco L’Espresso Media Srl, controllata al 51% da BFC Media e al 49% da IDI di Danilo Iervolino, costituita per l’occasione negli scorsi mesi e già firmataria del contratto preliminare del 5 maggio scorso. L’operazione è stata interamente autofinanziata dai soci BFC Media e IDI. I rami d’azienda vengono acquisiti senza debiti, né crediti. Nel 2021 il settimanale L’Espresso ha realizzato ricavi per circa 10 milioni di euro, con un EBITDA margin allineato a quello delle testate edite da BFC Media.

L'Espresso passa a Bfc Media, confermato il direttore Lirio Abbate

Per confermare la grande sintonia e sinergia tra BFC Media Spa e la controllata L’Espresso Media Srl, il Consiglio di Amministrazione è stato replicato in toto, confermando la fiducia dell’azionista Danilo Iervolino, al Presidente Denis Masetti, all’Amministratore Delegato Marco Forlani e ai Consiglieri Mirko Bertucci, Mario Rosario Miele, Maurizio Milan, Massimiliano Muneghina, Paola Picilli, Alessandro Mauro Rossi. In segno di continuità con la precedente gestione, è stato confermato Direttore de L’Espresso Lirio Abbate, giornalista di grande professionalità e coraggio, come dimostra la sua storia, che ha lasciato il segno nel giornalismo d’inchiesta. Così come confermati sono le redazioni di Roma e di Milano e il parco collaboratori che si integreranno con tutto il sistema multimediale di BFC Media.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    bfc media iervolinogediiervolinol'espresso





    in evidenza
    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    La coppia più famosa del giornalismo

    Fagnani in crisi con Mentana? L’indizio rivelatore che incuriosisce

    
    in vetrina
    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024

    Fuorisalone, la guida di Affari agli eventi della Milano Design Week 2024


    motori
    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Fiat: Partner di Torino Capitale della cultura d’impresa 2024

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.