A- A+
MediaTech
Rcs, il Cdr contro Youreporter: "Prezzo elevato e qualità dubbia"

Non va bene neanche questo: il Cdr del Corriere della Sera se la prende con l'acquisizione della piattaforma video Youreporter. Il comitato di redazione era stato informato di una "riorganizzazione dell'area video" lo scorso 9 dicembre, ma non è soddisfatto della scelta. Il Cdr, si legge in un comunicato, "conferma le critiche all’operazione". E scrive:

1) Nel documento del 9 dicembre il Cdr chiedeva ad azienda e direzione di predisporre un piano di sviluppo per l’area video che avesse, tra gli altri, due obiettivi. Primo: dimostrare ai lettori che il settore video è parte integrante dell’offerta del Corriere della Sera, con gli stessi standard di qualità e attendibilità. Secondo: mettere ordine nella filiera della produzione video, con un forte presidio di controllo all’interno della redazione del Corriere della Sera. Ora l’acquisizione di YouReporter rischia di scompaginare questo schema.

2) L’azienda ha comunicato che YouReporter continuerà ad esistere come portale autonomo, ma una parte dei suoi contenuti confluirà sul sito del Corriere. Come Cdr temiamo che non sarà sempre facile selezionare, gestire e controllare i video che transitano da YouReporter. Va poi ricordato che, a questo punto, sarà la direzione del giornale a rispondere penalmente e deontologicamente dei contenuti pubblicati sul sito.

3) YouReporter è un User Generated Content, un generatore di contenuti prodotti direttamente dagli utenti. Immaginiamo che l’azienda voglia sfruttarli con i cosiddetti pre-roll pubblicitari. Apparentemente l’uovo di Colombo, il sogno proibito di molti editori: gestire contenuti senza alcuna mediazione giornalistica. Ma potrebbe essere una prospettiva illusoria. Per il semplice fatto che assieme a picchi di streaming il grosso della produzione video di YouReporter ha una fruizione limitata. Di conseguenza non è per nulla certa l’appetibilità pubblicitaria di questa nuova offerta di contenuti. Se proprio si voleva cogliere il meglio della produzione di YouReporter sarebbe stato sufficiente stipulare un contratto di fornitura.

4) L’acquisizione di YouReporter avviene dopo i pesantissimi tagli alla Rcs periodici e in contemporanea all’avvio dello stato di crisi per Rcd, società sempre del gruppo Rcs che fornisce videonews per il sito del Corriere. Una coincidenza inquietante. Pensare di sostituire la produzione fornita da colleghi giornalisti con contenuti prodotti dagli utenti è semplicemente un azzardo, pericolosissimo per la tenuta del sistema Corriere.

5) L’azienda non ha voluto rivelare il costo dell’acquisizione. Ma secondo notizie di stampa YouReporter sarebbe stata acquistata per 2,55 milioni di euro. Un prezzo che ha stupito molti analisti finanziari. Si tratta infatti di una somma pari a 100 volte l’utile della società che, stando all’ultimo bilancio, è stato di appena 26.565 euro. Se questi sono i numeri si può ben dire che siamo di fronte all’ennesimo ottimo affare che riescono a concludere tutti gli interlocutori di Rcs. Dopo Recoletos, la vendita della sede di Via Solferino, ecco ora YouReporter.

Jovane è ancora sotto tiro. E il comunicato del Cdr dimostra, ancora una volta, che i giornalisti staranno con il fiato sul collo dell'amministratore delegato. Se gli altri punti sottolineano l'ormai cronico scontro tra risorse interne ed esterne, l'ultimo sottolinea una criticità obiettiva: pagare 2,55 milioni per un'azienda che ne fattura 26.565 è uno sproposito. O forse è meglio dire sarebbe. Perché non ci sono conferme ufficiali sul prezzo d'acquisto. E le ultime voci parlano di un importo assai inferiore.   

 

 

 

Tags:
cdrrcsyoureportercorriere della sera

i più visti

casa, immobiliare
motori
Lancia firma il suo primo monopattino elettrico

Lancia firma il suo primo monopattino elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.