A- A+
MediaTech
Il nuovo re del poker è un computer

Al tavolo c'è un nuovo avversario. E' un giocatore solido, calcolatore e impassibile. Per la prima volta, un team di scienziati canadese ha creato un programma capace di battere chiunque a poker. Attenzione, però: serve restringere il campo. Il computer funziona solo con la variante texana, quella con cinque carte sul tavolo e due coperte per ogni giocatore che va per la maggiore in questi anni. Ed è efficace solo al momento dell'heads-up, l'uno contro uno finale. 

E' vero, ammettono gli scienziati, il computer non può vincere ogni mano. Ma la sua efficacia è enorme, tale  da garantirgli la vittoria in un numero di mani sufficiente a renderlo imbattibile. Detto questo, resta comunque unagrande passo avanti, perché è la prima volta che un computer promette di battere chiunque in un gioco che lascia spazio al bluff.

Già in passato, un computer aveva superato la massima espressione del genere umano in un gioco specifico. Il caso più famoso è Deep Blue, programma IBM in gradi di battere il campione del mondo di scacchi Garry Kasparov. Ma le carte sono un'altra cosa. Perché gli scacchi o la dama si decidono in base a informazioni visibili a entrambi i giocatori. Il poker ammette invece il bluff. Per questo è stato un grattacapo per gli sviluppatori di intelligenza artificiale. Ora, la domanda è: a cosa servirà? Nell'immediato a sviluppare programmi capaci di migliorare il gioco dei professionisti. Ma in futuro, una macchiana in grado non solo di calcolare ma anche di prevedere e svelare le informazioni mancanti, potrà ambire a ben altre funzioni.

 

 

Tags:
texas hold empokercomputer
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Hannibal mette a fuoco l'Italia Meteo, temperature fino a 35°

Hannibal mette a fuoco l'Italia
Meteo, temperature fino a 35°


casa, immobiliare
motori
Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina

Citroën Ami 100% ëlectric: la rivoluzione della mobilità urbana è in vetrina


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.