A- A+
MediaTech

Siamo certi sia l'epoca del "noi"? Giuseppe De Rita, sociologo e presidente del Censis, più che dare risposte pone una domanda. Con una premessa che invita gli invitati a Linkontro organizzato da Nielsen a riflettere: "Le identità sono il frutto di processi, non possono essere definite da noi stessi. Il noi è il prodotto di un processo storico". Quello dell'identità italiana è stato particolarmente tortuoso: "Gli italiani sono stati costruiti dall'unità, dal fascismo, dalle migrazioni interne, dalle Pmi, dalla piccola economia sommersa degli anni '60 e '70". Gli ultimi anni, spiega De Rita,sono stati gli anni dell'io: "Gli ultimi cinquant'anni non si comprendono senza l'esplosione dell'io e del 'mio'. La libertà di coscienza, l'aborto, il divorzio, fino all'apoteosi: con l'eutanasia anche la morte è 'mia'". Oggi, però, qualcosa si è rotto: "Con la crisi, l'io non ha più la forza esplosiva che avuto dagli anni '50 in poi. Ma l'uscita dall'io necessita di alcune cose: prima di tutto la coscienza dell'altro. Se non c'è questo passaggio, il noi è solo artificiale".

 video de rita

GUARDA L'I-PERR VIDEOREPORTAGE


 

 
 



 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
nielsende rita
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire

CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.