A- A+
MediaTech
Ecco quanto ti resta da vivere: il test online

Astenersi ansiosi. Il sito www.ubble.co.uk dice quante probabilità di morire hai nei prossimi cinque anni. Non è un test superficiale. E' il frutto di una ricerca enorme, la più ampia mai compiuta sui fattori di rischio della salute in Gran Bretagna, i cui risultati sono stati pubblicati anche su Lancet, uno dei giornali scientifici più prestigiosi al mondo.

Proprio per perché è una cosa seria, Ubble non vi dirà l'ora della vostra morte, ma qual è la percentuale di rischio della vostra dipartita nei prossimi cinque anni. Basta rispondere a 11 domande per le donne e a 13 per gli uomini su stile di vita, casi di malattia in famiglia, quadro clinico complessivo, età (il test funziona tra i 40 e i 70 anni).  

Ubble sfrutta i dati raccolti dallo studio UK Biobank, che ha raccolto informazioni sulla saluta di 500 mila volontari.  ''Speriamo che grazie al punteggio dei test i medici potranno identificare velocemente e facilmente i rischi maggiori per i pazienti'', ha detto Andrea Ganna, co-autore italiano dello studio e ricercatore del lo svedese Karolinska Institutet.

Tags:
ubblelancettestsito websalutebenessere
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema

Giornata Api, Lamborghini impegnata per la salvaguardia dell’ecosistema


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.