A- A+
MediaTech
L'Espresso, caos dopo la cessione: il Cdr minaccia lo stop al prossimo numero
Lirio Abbate

L'Espresso, la redazione si blocca: sciopero di firme e astensione dal lavoro per fermare l'uscita del prossimo numero

“Dopo mesi di smentite e astratte rassicurazioni, il gruppo Gedi annuncia la vendita dell'Espresso. L'offerta che appena tre giorni fa 'non era ancora stata formalizzata' e doveva essere ‘prima valutata’, è invece stata formalizzata e accettata in tempi record. Si demolisce il castello eretto nei mesi scorsi dai vertici del gruppo, che così confermano la propria serietà e affidabilità. La stessa che ha portato nell'ultima settimana alle dimissioni del precedente direttore, arrecando un ulteriore pesantissimo danno d'immagine alla testata”.

“La redazione dell'Espresso”, continua, “esprime grande preoccupazione per il futuro di un giornale che ha fatto delle inchieste e delle battaglia politiche, civili e culturali la propria ragion d'essere ed entra in un gruppo editoriale che finora si e' concentrato su altri settori dell'informazione. La redazione esprime la propria ferma protesta per i modi in cui la trattativa sulla cessione della testata è stata condotta, e per il risultato finale di un negoziato che per mesi metterà l'Espresso in una situazione che non ha precedenti nella storia dell'editoria italiana, di fatto una co-gestione sospesa tra due proprietà”.

Commenti
    Tags:
    bfc media iervolinocessioneespresso





    in evidenza
    Affari in rete

    Guarda la gallery

    Affari in rete

    
    in vetrina
    Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria

    Royal Family/ Meghan Markle è "troppo nuda": polemica per la visita in Nigeria


    motori
    Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

    Jeep Experience: un successo tra prestazioni Off-Road e accoglienza premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.