A- A+
MediaTech

Il ritorno della East Coast. La prossima Ipo milionaria del settore tech non arriverà da San Francisco ma da Brooklyn. Etsy, sito di e-commerce specializzato in prodotti artigianalli e vintage, starebbe raccogliendo 300 milioni di dollari. L'operazione sarebbe in stato molto avanzato. Goldman Sachs e Morgan Stanley sono gli advisor che dovrebbero accompagnare il gruppo verso la quotazione già entro la fine di questo trimestre.

E così New York, dopo anni vissuti all'ombra della Silicon Valley, torna nei radar della tech economy. Le differenze tra la patria di Facebook e la grande Mela sono nelle storie dei padri fondatori. Niente garage hi-tech e università prestigiose (spesso abbandonate). Il creatore di Etsy, Rob Kalin, è un pittore, falegname e fotografo. Anche il modello di business è singolare. Il sito incassa 20 centesimi per la pubblicazione di un annuncio. Cui si aggiunge una commissione del 3,5% e gli introiti pubblicitari. Risultato: Etsy è valutato più di un miliardo di dollari. Un valore destinato a moltiplicarsi.       

Tags:
etsyipoe-commerce
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022

Stellantis, successo confermato al Company Car Drive 2022


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.